menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune sta studiando gli effetti della rottamazione dei tributi sugli equilibri di bilancio

Il presidente della Terza commissione Melideo risponde alla proposta di Di Paolo, spiegando che l'amministrazione ha già dato mandato agli uffici di redigere una relazione tecnica

Dopo l'invito di Bruno Di Paolo ad aderire alla possibilità di rottamare le cartelle esattoriali, sull'esempio del Comune di San Giovanni Teatino, arriva la replica della maggioranza. Il presidente della III commissione consiliare, Roberto Melideo, capogruppo di Ncd in consiglio comunale, spiega che "l’amministrazione Comunale prenderà la decisione più opportuna solo dopo avere avuto contezza dei potenziali effetti che una eventuale adesione alla “rottamazione” potrà avere sugli equilibri di bilancio". E attacca il capogruppo di Giustizia Sociale di "populismo, dimostrando pressappochismo e superficialità". 

"Gli uffici - puntualizza Melideo - hanno già avuto incarico di valutare tale impatto e di redigere una relazione tecnica sulla base della quale poter effettuare adeguate valutazioni in merito all’opportunità e alla sostenibilità economico-finanziaria che l’adesione alla rottamazione potrà comportare. L’esecutivo prenderà ogni opportuna decisione, che comunque andrà espressa entro il 31 marzo 2017, all’esito delle risposte che perverranno, a breve, dall’ufficio. Le scelte di natura tecnico-economica vanno, infatti, ponderate sulla base di dati effettivi senza ricercare facili decisioni che, però, potrebbero rivelarsi negative per il territorio e per lo stesso rnte comunale: è opportuno, specie in un momento storico come questo, evitare atteggiamenti populisti e ponderare con serietà le azioni da porre in essere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento