rotate-mobile
Economia

"La Regione non interviene sui problemi economici dell'Asp 1": lavoratori in stato di agitazione

Le segreterie territoriali hanno proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori della Asp n. 1 della Provincia di Chieti con richiesta di avvio della procedura di raffreddamento e di conciliazione delle controversie collettive

Stato di agitazione tra i lavoratori della Asp 1 della Provincia di Chieti, titolare della convenzione socio sanitaria degli Istituti riuniti San Giovanni Battista a Chieti.

L’annuncio delle segreterie sindacali e della Rsu giunge in seguito alla “latitanza degli organi regionali nel trovare soluzioni alle annose problematiche economiche- finanziarie che affliggono le Asp della Regione Abruzzo”. C'è grande preoccupazione per le prospettive future nell’ambito del proprio mandato a tutela dei lavoratori dipendenti degli Istituti riuniti San Giovanni Battista a Chieti dopo l’ atto di pignoramento ricevuto dall’Asp 1 che potrebbe causare una paralisi di tutte le attività, per l’impossibilità ad eseguire pagamenti, compresa l’assistenza agli utenti e la fornitura dei beni di prima necessità. La prima conseguenza è stata la mancata erogazione degli stipendi del mese di gennaio 2024.

I sindacati riferiscono della mancata partecipazione degli enti regionali all’assemblea dei lavoratori convocata il 31 gennaio scorso. Oggi Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl e Fials, unitamente alla Rsu, dichiarano lo stato di agitazione dei lavoratori dell’Asp n. 1 della Provincia di Chieti e chiedono al prefetto “di avviare le procedure di raffreddamento e di conciliazione dei conflitti previste dalla normativa di settore al fine di evitare che perduri ulteriormente la situazione brevemente descritta e tenuto conto della natura dei servizi in questione”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Regione non interviene sui problemi economici dell'Asp 1": lavoratori in stato di agitazione

ChietiToday è in caricamento