menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consumi, a Chieti il 43% dei cittadini paga a rate

La ricerca dell'osservatorio UnipolSai 2015: per gli abitanti di Chieti auto (70%), mobili (60%) e assicurazione auto (51%) le prime spese per cui è considerato utile e opportuno l'acquisto a rate

A Chieti il 43% dei consumatori afferma di utilizzare il pagamento rateale ogni volta che può. Il dato, in linea con il resto dell’Italia, emerge da una ricerca dell’Osservatorio UnipolSai 2015.

Sicurezza, serenità e soddisfazione sono le principali sensazioni dichiarate da oltre la metà degli abitanti (74%) quando si paga un bene o un servizio a rate, si legge nella ricerca. In particolare, il 40% ritiene che la scelta della rata garantisca la “sicurezza di non fare il passo più lungo della gamba”, il 23% si sente più sereno perché non deve rinunciare ad acquisti ritenuti rilevanti dal suo punto di vista e l’11% si sente soddisfatto nel poter realizzare in tutta tranquillità un acquisto definito importante.

Resta una quota di persone che, soprattutto in questo periodo di incertezza nel domani, pensa al denaro con preoccupazione: il 16% degli intervistati vede infatti con ansia le rate che verranno nel futuro.
Oltre che per l’acquisto dell’automobile e di beni e servizi legati alla casa, tipicamente associati al pagamento rateale, i teatini vedono con particolare favore il pagamento a rate dell’assicurazione auto: (il 70%),  per ammobiliare la propria casa o ristrutturarla (60%). Completano la fotografia dello scenario attuale gli acquisti a rate di prodotti di elettronica (27%) e di attrezzature sportive (25%).
 
Se oggi il 43% degli abitanti di Chieti dichiara di utilizzare il pagamento rateale ogni volta che può, anche per beni o servizi di contenuto valore economico, questa quota sembra destinata ad aumentare:  il 48% del campione pensa che nei prossimi anni usufruirà della rateizzazione in misura maggiore.
 
Tra i vantaggi esposti nella rateizzazione dei pagamenti: una migliore gestione del bilancio familiare anche in occasione di acquisti definiti importanti (38%), e la possibilità, ovviamente,  provvedere oggi a un acquisto e di pagare con calma nel corso del tempo (35%).
 
Se il 27% degli intervistati a Chieti afferma di non aver modificato le proprie abitudini di pagamento, appare decisamente superiore la quota che dichiara di avere incrementato i pagamenti a rate (42% del campione), rispetto a chi afferma di avere usato di meno questa modalità (20%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento