Spesa sospesa per i più poveri: l'impegno della Caritas e degli ipermercati

Al Megalò la Caritas diocesana ha attivato l'iniziativa per aiutare le persone più in difficoltà. Stessa cosa all'Ipercoop con la collaborazione della capanna di Betlemme

Prosegue fino a data da destinarsi la "spesa sospesa" attivata dalla Caritas diocesana attraverso l'ipermercato Conad del centro commerciale Megalò di Chieti. 

"Si tratta di una collaborazione che dà la possibilità alle persone di poter dare un’offerta a favore dei più poveri lasciando un contributo per la spesa o/e uno o più prodotti da lasciare nella cesta dedicata a tale servizio, contributi che poi verranno consegnati direttamente alla Caritas diocesana" spiegano dalla Curia.

La modalità è quella consueta: durante la spesa i clienti possono destinare alcuni acquisti nella cesta dedicata e lasciare un contributo per una spesa.

Solidarietà anche all'Ipercoop di San Giovanni Teatino: qui, con la collaborazione delle Acli provinciali e dei giovani di Maltattack, è stata attivata l'inziativa sociale denominata "carrello sospeso" per raccogliere alimenti e bevande da donare ai senzatetto e alle famiglie bisognose dalla Capanna di Betlemme, la struttura di accoglienza situata in via Ravizza a Chieti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Vasto, invece, sempre la Caritas con la parrocchia San Paolo Apostolo che da anni gestisce l’Emporio della Solidarietà Giovanni Paolo II si effettuano consegne a domicilio degli alimenti raccolti a tutte le famiglie bisognose del posto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Incidente sull'asse attrezzato: maxi scontro e un'auto si ribalta e va a fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento