Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia

Sixty: il piano industriale salva solo 50 posti, a gennaio un nuovo incontro

Nulla di nuovo nel vertice ministeriale di mercoledì. La nuova proprietà conferma la volontà di ripartire con una Newco con 50 dipendenti. Il 9 gennaio incontro fra azienda e sindacati nella sede teatina di Confindustria

Nessuna novità dalla vertenza Sixty. Nel tavolo ministeriale che si è mercoledì la nuova proprietà, il fondo Crescent Hide Park, ha confermato l’ipotesi di una Newco che garantisca il posto a 50 dipendenti sui quasi 400 dell’azienda tessile. In più la licenza dei marchi sarà rinnovata per altri cinque anni.

All’incontro erano presenti il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, l’assessore comunale Antonio Viola, funzionari del Governo e della Regione.

Intanto Paolo Bodo ha chiesto una proroga di due mesi per presentare il nuovo piano industriale e stabilire il concordato in continuità.

Il prossimo incontro è stato fissato nella sede teatina di Confindustria per il 9 gennaio: in quella data azienda e sindacati cominceranno a confrontarsi per valutare possibili soluzioni per salvare tutti i posti di lavoro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sixty: il piano industriale salva solo 50 posti, a gennaio un nuovo incontro

ChietiToday è in caricamento