Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia Chieti Scalo

Sixty, tribunale ammette domanda di concordato preventivo

Nominati due commissari giudiziali. L'adunanza dei creditori è stata fissata per il prossimo 13 maggio.

Il Tribunale di Chieti ha ammesso la domanda di concordato preventivo presentata dall'azienda Sixty nominando inoltre due commissari giudiziali, l'avvocato Pierluigi Pennetta e il commercialista Lucio Raimondi, entrambi di Chieti.

L'adunanza dei creditori è stata fissata per il prossimo 13 maggio.

Lunedì scorso invece si è tenuta l'udienza di comparizione con l'amministratore delegato, Paolo Bodo, il direttore del personale, Domenico Gentilee l'avvocato Nardulli in rappresentanza del fondo panasiatico Crescent HydePark che a maggio 2012 ha acquistatola  Sixty.

L'A.D. Bodo nel gennaio scorso Bodo illustrò alle organizzazioni sindacali un piano industriale che prevede l'impiego di circa 50 lavoratori, rispetto agli oltre 360 attuali. A marzo presso la Provincia di Chieti nei confronti di 355 dipendenti dello stabilimento di Chieti Scalo era stato siglato l'accordo per il ricorso alla cassa integrazione in deroga, dal 19 marzo al 25 maggio 2013.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sixty, tribunale ammette domanda di concordato preventivo

ChietiToday è in caricamento