Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Atessa

Sevel di Atessa, nuovo blocco produttivo e la Fiom attacca: "È inaccettabile"

Sospesi tre turni lavorativi a causa della mancanza di materiale all'interno dello stabilimento

Nuovo stop dell'attività lavorativa in Sevel. Il blocco interessa 3 turni lavorativi ed è iniziato giovedì sera alle ore 22,15  e si è venerdì settembre, alle ore 22:15.

Le cause sono sempre dovute alla mancanza di materiale all'interno dello stabilimento come già comunicato dall'azienda dopo l'incontro con l'amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares.

"Questo atteggiamento - scrive in un duro comunicato la Fiom - non solo è lesivo della dignità dei lavoratori Sevel ma di tutti i lavoratori dell’indotto e dei clienti che, purtroppo, sono alle dipendenze della mancata capacità della Sevel. Capiamo le difficoltà sull’approvvigionamento dei componenti, ma non avere una visione almeno giornaliera della ripresa delle attività non è accettabile, tanto meno credibile. È improbabile che la decisione di aprire o chiudere debba arrivare qualche ora prima del turno, magari quando alcuni pendolari hanno già preso l’autobus perché vengono da fuori regione. La Sevel, in questi anni ha voluto dare di sé un’immagine di efficienza e ora non riesce ad avere una minima programmazione? È inaccettabile!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sevel di Atessa, nuovo blocco produttivo e la Fiom attacca: "È inaccettabile"

ChietiToday è in caricamento