Martedì, 3 Agosto 2021
Economia

Sevel, oltre la metà aderisce allo sciopero proclamato dalla Fiom

Il primo giorno di sciopero contro l'abolizione delle pause in fabbrica proclamato dalla Fiom ha avuto un'adesione pari al 63%, come evidenzia il sergetario generale Davide Labbrozzi. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa

Adesione pari al 90% alla prima giornata dello sciopero proclamato dalla Fiom alla Sevel di Atessa, per le pause abolite dall'azienda. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a firma del segretario generale Davide Labbrozzi.

In riferimento a quanto denunciato, evidenziato, rappresentato, ieri, comunicato stampa a firma Fiom (20 dicembre 2015), siamo a comunicare che lo sciopero attuato questa mattina in Sevel, ha raggiunto l’adesione di circa il 63% della forza lavoro coinvolta.

Questo dato elevato ci da la forza, il coraggio, la voglia di proseguire verso il cammino della riconquista dei Diritti e verso la salvaguardia della dignità di chi lavora e delle famiglie rappresentate dalle lavoratrici e dai lavoratori della Sevel.

La massiccia adesione allo sciopero indetto dalla sola Fiom, rappresenta la voglia di mettere fine allo scempio che le altre Organizzazioni Sindacali, d’amore e d’accordo con la Sevel, hanno espresso ed imposto nella fabbrica Sevel. Non si può togliere, non si può prendere in giro, non si può e non si deve pensare al solo arricchimento dell’azionista.

La Fiom propone un modello di sviluppo alternativo, la fabbrica deve avere innanzitutto un ruolo sociale: non può esserci un padrone che si arricchisce ed i lavoratori che soffrono in silenzio ringraziando quotidianamente per la gentile concessione del posto di lavoro.

La nostra battaglia è questa, la Sevel produce furgoni su furgoni, raggiunge obiettivi ambiziosi su obiettivi, stabilisce record su record e, i lavoratori dovrebbero accontentarsi di qualche piccola briciola e, aggiungiamo, dovrebbero addirittura rinunciare a pezzi di diritti conquistati nel corso degli anni con tanti sacrifici e con tante lotte sindacali.

La Fiom ribadisce: oggi si apre una nuova stagione di lotta sindacale,, le lavoratrici ed i lavoratori stanno con noi, non li deluderemo. Le percentuali di adesioni di oggi non si vedevano da secoli, saranno lo strumento di riconquista e di contrasto.

Come annunciato ieri, già da domani, proseguiremo con le iniziative di lotta che si articoleranno come proposto per la giornata di oggi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sevel, oltre la metà aderisce allo sciopero proclamato dalla Fiom

ChietiToday è in caricamento