Ortona, vanno a lavorare spontaneamente a Pasqua e producono 2 milioni di pannoloni per le strutture sanitarie

I dipendenti Serenity hanno scelto di recarsi al lavoro nello stabilimento di Ortona durante i giorni di stop, nel weekend pasquale, per non fermare la fornitura

Vanno a lavorare spontaneamente nel weekend pasquale per sostenere la continuità della fornitura e producono due milioni di ausili assorbenti per le strutture sanitarie.

Succede alla Serenity di Ortona, in contrada Cucullo: lo stabilimento era autorizzato a operare in quanto classificato sin dal primo dpcm come azienda strategica per il Servizio Sanitario Nazionale ma il lavoro nel fine settimana di Pasqua è stato frutto di una scelta volontaria dei dipendenti.

In 73, suddivisi su 4 linee produttive, poi diventate 5 nel corso di questo straordinario sforzo hanno scelto di recarsi al lavoro a Ortona lo scorso weekend pasquale e produrre così altri 2 milioni di ausili assorbenti che sono in distribuzione già in questi giorni presso le strutture sanitarie che ne hanno particolarmente bisogno in questo momento. 

L'azienda ha voluto ringraziarli uno a uno per il loro impegno e senso di responsabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In un momento di eccezionale difficoltà per tutti, la straordinarietà sta in primo luogo nel garantire le stesse prestazioni come in tempi normali- dichiara Francesco Lo Piccolo, amministratore delegato di Serenity & VP Ontex Healthcare South Europe -. La forza di volontà dimostrata dai nostri collaboratori è un ottimo esempio della eccellente capacità industriale del nostro Abruzzo, del quale Serenity è espressione da oltre 25 anni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento