Economia

Scuola: anche da Chieti partecipano allo sciopero nazionale

Venerdì 24 aprile sciopero nazionale contro il Ddl Scuola e per l'assunzione degli ex Lsu Ata

Anche dal territorio teatino partiranno due autobus di manifestanti per partecipare alla manifestazione nazionale a Roma  per lo sciopero unitario per tutti i lavoratori della scuola venerdì 24 aprile.

Lo fa sapere il segretario territoriale USB  P.I.  Chieti, Silvio Di Primio. “La discussione in Parlamento del DDL Renzi detto “La buona scuola” inizierà domani, 23 aprile, ed è necessario, quindi, mettere da subito in campo iniziative per contrastare questo Ddl della Cattiva Scuola – si legge in una nota - La gestione privatistica dei Fondi Europei, l’invadenza dei privati, il blocco dei Contratti Nazionali dal 2007, l’uso massiccio di forme contrattuali esterne al CCN della scuola come i contratti a prestazione d’opera o il ricorso a cooperative e consorzi di aziende esterne per le pulizie, i sistemi informatici o per fornire “quell’ampliamento dell’offerta formativa” decurtata dai vari Governi,  il potere illimitato ai Dirigenti scolastici nella scelta dei docenti e nella costruzione degli indirizzi didattici, la scuola come luogo di reclutamento di manodopera minorile gratuita e tante altre gravi “innovazioni”.

Prima dello sciopero nazionale, è programmato per giovedì sera un flash mob di sensibilizzazione. A Chieti si terrà in piazza Vico dopo le 20.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: anche da Chieti partecipano allo sciopero nazionale

ChietiToday è in caricamento