rotate-mobile
Economia Atessa

Sciopero sui recuperi e straordinari obbligatori nel weekend alla Fca Plastics Unit di Atessa

Il sindacato lamenta il recupero delle giornate dell'anno precedente e il fatto che manchi "un piano industriale serio che dia certezza produttiva, con tanti lavoratori provenienti da più regioni, che credono ancora nel futuro di questo comprensorio"

Sciopero nei prossimi fine settimana di gennaio alla Fca Plastics Unit di Atessa, per una protesta indetta da Cobas Fca Atessa e Cobas Ep Chieti "sui recuperi e straordinari obbligatori di tutti i sabati, su ogni turno produttivo". In particolare, lo sciopero è in programma sabato 22 e 29 e domenica 23 e 30 gennaio. 

Il sindacato lamenta il recupero delle giornate dell'anno precedente e il fatto che manchi "un piano industriale serio che dia certezza produttiva, con tanti lavoratori provenienti da piu? regioni, che credono ancora nel futuro di questo comprensorio. Ma l’imminente inaugurazione dello stabilimento di Gliwice in Polonia pone un quesito: e? l’ennesima dimostrazione che gli investimenti in Val di Sangro non ci saranno? Presto verranno dismesse alcune linee per dar spazio all’elettrico?", incalza il sindacato. 

I Cobas denunciano inoltre "un forte aumento di manodopera nell’indotto per far fronte al mercato dell’America Latina. E anche qui ci sorge un dubbio: siamo sicuri che la crisi della componentistica, in parte vera, non sia stata una strategia di accaparramento di prodotti per le aziende dei paesi a piu? basso salario? Pretendere recuperi e straordinari significa semplicemente, che ancora una volta la soluzione dei fattori di crisi aziendale sono a totale carico dei lavoratori. E questo non ci sta bene", tuonano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero sui recuperi e straordinari obbligatori nel weekend alla Fca Plastics Unit di Atessa

ChietiToday è in caricamento