rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Economia

Sciopero dei lavoratori dei supermercati Eurospin, la Filcams-Cgil: "Alta l'adesione, nonostante le minacce"

Uno sciopero 'intelligente' per fare il verso al noto slogan del discount, per chiedere il rispetto del contratto collettivo nazionale e delle norme di sicurezza


Giornata di sciopero oggi dei lavoratori e delle lavoratrici dei circa 60 supermercati Eurospin disseminati in tutto l'Abruzzo con un sit-in a Pescara.

Uno sciopero 'intelligente' per fare il verso al noto slogan del discount, per chiedere il rispetto del contratto collettivo nazionale e delle norme di sicurezza.

Soddisfatta la Filcams-Cgil dell'adesione, nonostante "pressioni dell'azienda sui lavoratori con minacce velate di eventuali ritorsioni" commenta a IlPescara il segetario Daviide Urbano.

Lo stesso preannuncia una ulteriore azione di sciopero qualora l'azienda dovesse di nuovo sottrarsi al confronto. "Parliamo di retribuzioni non in linea con i livelli di inquadramento, le flessibilità, la sicurezza - spiega ancora - nonostante il gruppo Eurospin Lazio abbia un utile di esercizio di 74 milioni di euro. Non è possibile sottrarsi al confronto. Nei prossimi giorni torneremo a chiedere un confronto con la proprietà sia a livello nazionale, perché la vertenza è nazionale, sia a livello territoriale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei lavoratori dei supermercati Eurospin, la Filcams-Cgil: "Alta l'adesione, nonostante le minacce"

ChietiToday è in caricamento