rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia

Meno auto in città, in calo il tasso di motorizzazione a Chieti

Lo dice una ricerca del Centro Studi Continental elaborata su dati Aci e Istat. In sei anni il tasso di motorizzazione è sceso anche negli altri comuni capoluogo di provincia abruzzesi, tranne a L'Aquila

Dal 2008 al 2014 a Chieti il tasso di motorizzazione, ovvero le autovetture circolanti ogni 1.000 abitanti, è passato da 659 a 634, con un calo del 3,8%. Anche negli altri comuni capoluogo di provincia abruzzesi il tasso di motorizzazione è in calo, con  -1,7% di Teramo e -7% di Pescara, solamente all'Aquila lo stesso è in aumento del 2,3%.

E' quanto rilevano i dati elaborati dal Centro Studi Continental su dati Aci e Istat. In Italia dal 2008 al 2014 il tasso di motorizzazione è passato da 633 a 602,7 con un calo del 4,8%.

Il tasso di motorizzazione italiano è inferiore rispetto a quello dei paesi del Nord America (649 auto ogni 1.000 abitanti) ma, nonostante il calo degli ultimi anni, è ancora sensibilmente maggiore rispetto a quello europeo (546 auto ogni 1.000 abitanti).

Il calo registrato negli ultimi anni trova le sue cause nelle sempre maggiori difficoltà da parte degli abitanti delle città ad utilizzare l’auto, con l'aumento nei centri cittadini delle piste ciclabili e delle zone ZTL e al contempo è drasticamente diminuito il numero parcheggi gratuiti disponibili. Tuttavia ancora oggi in molti casi l’uso delle autovetture non ha alternative praticabili, soprattutto perchè in molte città i trasporti pubblici funzionano male e costano sempre più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno auto in città, in calo il tasso di motorizzazione a Chieti

ChietiToday è in caricamento