rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Economia Pizzoferrato

Scambi culturali: Pizzoferrato diventa internazionale e ospita delegazione del Galles

Adulti e ragazzi di Talgarth, gemellati con il piccolo paese del chietino immerso nel Parco nazionale d'Abruzzo, hanno trascorso alcuni giorni nel nostro territorio alla scoperta delle bellezze locali

Si è concluso ieri (4 novembre) il soggiorno a Pizzoferrato di una delegazione del villaggio gallese di Talgarth. Una visita non casuale, visto che i due Comuni sono gemellati tra loro. In occasione di questo evento, il sindaco Palmerino Fagnilli ha tenuto anche una conferenza stampa presso la sede della Regione Abruzzo dove, insieme agli stessi cittadini di Talgarth, è stato fatto il punto della situazione.

La rappresentanza del Galles, composta da adulti e ragazzi, ha partecipato a varie attività in paese: gli studenti della Secondary School hanno frequentato le lezioni in classe insieme ai giovani di Pizzoferrato, mentre i “grandi” hanno visitato le attrattive turistiche locali e scoperto i momenti della vita quotidiana frequentando case e luoghi comuni.

Fagnilli: "La Brexit fa un po' acqua"

Questo scambio culturale ha avuto la finalità di promuovere una crescita sociale attraverso una maggiore conoscenza delle due comunità nel contesto di un’Europa unita, ormai realtà. Anche per tale ragione il sindaco Fagnilli ha provocatoriamente detto:

“Con questa iniziativa abbiamo dimostrato che la Brexit fa un po’ acqua, in quanto sia noi che loro ci siamo trovati benissimo insieme. Talgarth ha 1600 abitanti e si trova a quattro ore da Londra: come Pizzoferrato, sorge in un parco nazionale. Ai nostri ospiti abbiamo fatto conoscere le nostre bellezze, che sono state apprezzate”.

Conferenza stampa Pizzoferrato 742-2

Si è mostrato d’accordo il Direttore Regionale del Dipartimento Turismo, Cultura e Ambiente della Regione Abruzzo, Giancarlo Zappacosta, che ha parlato di “naturale integrazione di culture” auspicando che questa esperienza diventi virale in Galles, cioè che il “tour” degli abitanti di Talgarth a Pizzoferrato faccia da passaparola positivo nella loro nazione, spingendo a incrementare il turismo verso l’Abruzzo:

“Siamo il solo posto in tutta Europa dove si può sciare vedendo il mare. A Passolanciano, ad esempio, è così - ha spiegato Zappacosta - Nella nostra regione, il mare dista appena 40 minuti dalla montagna. Uno spettacolo unico”.

Boom delle colture d’alta quota e crescita del turismo

Sulla scia del binomio turismo-gastronomia si è poi passati a parlare della stagione delle colture locali d'alta quota (patate di montagna, fagioli 40 giorni o suocere e nuore), che hanno fatto registrare, oltre che l’aumento della produzione, anche l’esaurimento dell’intera raccolta: “I prodotti sono andati benissimo, e sono già finiti”, ha annunciato con soddisfazione Fagnilli. Gli ha fatto eco Zappacosta:

“Nella nostra regione abbiamo preferito differenziare con la biodiversità più ampia d’Europa. Il 5% del territorio abruzzese è votato alla biodiversità e alla conservazione della natura. Abbiamo stroncato le velleità dell’UE che preferiva l’omologazione dei prodotti: qui ci sono prodotti tipici che non si trovano da nessuna altra parte”.

Conferenza stampa Pizzoferrato 748-2

Nonostante la mancanza della pioggia, il raccolto è stato di ottima qualità grazie alle abbondanti nevicate. Il miglioramento è stato anche dovuto al marchio e all’organizzazione della Cooperativa di Comunità Locale Ajavdé. Il turismo, secondo Zappacosta, ne ha risentito in positivo:

“Nonostante il terremoto, vantiamo quest’anno il più alto trend di sviluppo del turismo rispetto alla media italiana: il 9% contro il 7% della media nazionale. La nostra è una regione dove il turismo è attivo. I luoghi di elezione sono i tre Parchi nazionali, un Parco regionale e 27 Oasi protette. La delegazione che è stata qui ha scoperto le ricchezze e le bellezze dei nostri borghi e la bontà dei nostri alimenti, per cui la strada è quella giusta”.

Alla fine della conferenza stampa, il sindaco ha omaggiato tutti i ragazzi di una medaglia ricordo con l’effige e lo stemma di Pizzoferrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambi culturali: Pizzoferrato diventa internazionale e ospita delegazione del Galles

ChietiToday è in caricamento