menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Sanremo tutti pazzi per pizz e foje e pallotte cace e ove

La cucina abruzzese ha spopolato all'ultimo Festival di Sanremo dove ha la rete di imprese In.Tour-Unione Turismo Abruzzo

Tutti pazzi per pizz e foje e pallotte cace e ove. Da Francesco Boccia autore del testo di “Grande amore”, la canzone interpretata dal trio Il Volo e vincitrice del Festival di Sanremo; a Giuseppe Dettori, ex voce dei Tazenda; a Dr Feelx, deejay, produttore discografico e vocalist della trasmissione “Chiambretti night” di Mediaset; al conduttore televisivo e radiofonico Daniele Bossari. Questi alcuni degli artisti ospiti, a Sanremo, della rete di imprese In.Tour-Unione Turismo Abruzzo di Lanciano che alla 65esima edizione del Festival, nell'ambito di “Sanremo doc” e in collaborazione con l'Associazione Cuochi di Villa Santa Maria, ha promosso e organizzato una serata di gala e diversi aperitivi all'insegna dell'enogastronomia della nostra regione.

Al lavoro tra i fornelli gli chef Miriam D'Angelo, titolare del ristorante Esperia di San Vito Chietino; Adriano D'Ovidio titolare de “La Furnacelle” di Lanciano e Flavio Bucco, titolare del ristorante “Bucco” di Fossacesia, con il supporto tecnico di Alberto Zulli.

“Salumi tradizionali, ventricina, brodo di Natale, paccheri con salsicce e arance della Costa dei Trabocchi, agnello porchettato, arrosticini e dolci come taralli, mustaccioli, bocconotti, cellipieni e cicerchiata: queste alcune delle nostre proposte – dice Miriam D'Angelo - I piatti, accompagnati di volta in volta da brevi spiegazioni su origini, tradizione e ingredienti, sono stati tutti molto apprezzati. Ma a spopolare sono stati gli assaggi di pizze foje e pallotte cace e ove: alcuni artisti sono tornati più d'una volta a degustarli, ritenendo questi sapori unici”. Le pietanze sono state accompagnate da vini delle cantine abruzzesi, da spumanti e liquori, come genziana e ratafia.

Vini e prodotti vari e servizi sono stati offerti da In.tour, Italy professional company, Marfisi Carni, Oleificio Andreassi, Pastificio Cocco, Pastificio Maiella, Officina 5 Caffè, Liquorificio Jannamico, Cantina Frentana, Citra Vini, Cantina Crea Vini, Tenuta San Tommaso, Fieni's Bevande, L'orchidea - Sapori dei trabocchi, Panificio della Valle, Pastificio Iezzi, Panificio Cappucci, Bar Terminal, Quartiglia Spa.

“E' stata l'occasione – afferma Marco D'Ovidio, presidente di In.Tour – per focalizzare l'attenzione sui nostri prodotti, preziosi, e che debbono assolutamente essere valorizzati. La nostra azione di promozione, avviata ormai da qualche anno, anche in alcuni Paesi esteri, come Spagna e Oman, proseguirà incessante. E a guadagnarne, col tempo, sarà tutto il territorio”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento