Economia San Salvo

San Salvo, industria Pilkington a rischio delocalizzazione

Spostate dalla zona industriale amministrazione e logistica dell'azienda automobilistica giapponese. Chiusa la sala Bmw. In crisi anche il settore del vetro

Crisi nera per il futuro delle aziende automobilistiche nel vastese. Il trasferimento dell’azienda Pilkington dall’area industriale di San Salvo all’estero è ormai vicino.

“Nelle ultime settimane la direzione ha deciso la delocalizzazione del magazzino spedizioni auto e la chiusura definitiva della sala Bmw per mancanza di commesse”  ad annunciarlo è il segretario provinciale dei Cobas Domenico Ranieri.

Entro l’anno verranno chiusi i forni di tempera, To2 e DB4. Quest'ultima dovrebbe essere trasferita in Polonia come la logistica.

Preoccupazione per il futuro dei lavoratori: la giapponese Pilkington nello stabilimento principale sta già mandando a casa sessanta interinali. Stessa sorte per l’industria del vetro, rappresentata a San Salvo dalla Flovetro: anche qui i posti di lavoro sono a rischio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvo, industria Pilkington a rischio delocalizzazione

ChietiToday è in caricamento