San Buono, riprendono i lavori in Municipio: sbloccati 75mila euro

La giunta regionale ha sbloccato il finanziamento per proseguire i lavori di messa in sicurezza dell'edificio

Il Comune di San Buono nei prossimi giorni potrà riavviare ed ultimare i lavori iniziati ed interrotti presso la propria struttura del Municipio così da portare a termine la sistemazione e la messa in sicurezza dell’edificio. A comunicarlo è l’assessore regionale alle Attività Produttive Mauro Febbo dopo che, nella seduta odierna, la giunta regionale ha approvato un apposito atto con cui vengono stanziati euro 74.506,50 per la rimodulazione del piano finanziario del progetto denominato ‘Lavori di messa in sicurezza dal rischio sismico dell’edificio ove ha sede il Municipio’.  

"Ricordo come tale finanziamento sono fondi del PAR FSC Abruzzo 2007/2013 e a seguito l’approvazione di una rettifica in aumento dell’importo del SAD e successive integrazione, oggi la giunta ha deliberato la restante quota dell’economie da attribuite" ha specificato Febbo ringraziando l'assessore al Bilancio Guido Liris "per aver accelerato il procedimento ed aver accolto l’istanza del sindaco di San Buono nell’accelerare ed ultimare i lavori",

"Nei prossimi mesi - annunciano Febbo e Liris - il governo regionale sarà concentrato ed impegnato nel procedere a spendere tutte le risorse dei progetti avviati o da avviare per evitare che le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione possano essere spesi nei tempi certi”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento