Economia

Saldi estivi, Confesercenti: “Comprate in città” e invita alle aperture straordinarie

Per Confesercenti è necessario sfruttare appieno gli eventi come la Settimana mozartiana e il Chietinstrada: "Il commercio deve farsi trovare pronto con aperture serali, anche di domenica".

Orari di apertura elastici specie in occasione di eventi, accoglienza della clientela e qualità dei prodotti in vendita. Confesercenti traccia la strada da seguire per far sì che le vendite scontate possano rimpinguare incassi senza sussulti positivi negli ultimi mesi. “La crisi dei consumi c’è anche se si intravedono piccoli segnali di ripresa. La speranza è che i saldi- afferma Lido Legnini, direttore provinciale Confesercenti Chieti- possano dare una spinta in più agli affari del commercio al dettaglio”.

 Ciò malgrado il significato vero dei saldi sia stato di fatto svilito, negli anni, da chi applica sconti sulla merce tutto l’anno e dalle nuove modalità di vendita di ogni tipologia di merce. “Le vendite on-line dei capi di abbigliamento di qualità hanno inferto un’ulteriore colpo alla categoria. Inoltre c’è chi fa sconti sempre. Di buono c’è solo che i saldi- spiega Legnini- scattano nella stessa data in Regione, una grande vittoria che porta la firma in calce di Confesercenti. Dispiace solo che Regioni limitrofe abbiano anticipato le date, come nel caso del Molise, mettendo in difficoltà gli esercenti vastesi”.

 Nel capoluogo teatino i commercianti potranno contare anche sul parcheggio pomeridiano gratuito, ogni sabato, in centro, come anche in molti altri Comuni della provincia. “E’ un provvedimento positivo che speriamo aumenti il flusso di gente in città. Comunque al centro storico teatino servono interventi strutturali per regalare all’utenza servizi adeguati tutto l’anno”.

Secondo Confesercenti è necessario sfruttare appieno gli eventi che interesseranno Chieti da qui a breve. “Penso alla Settimana mozartiana, al Chietinstrada e ad altre manifestazioni in grado di catapultare migliaia di persone in città, Scalo compreso ovviamente. Il commercio deve farsi trovare pronto con aperture serali, anche di domenica, malgrado la cosa significherà sostenere ulteriori sacrifici. Magari non si faranno incassi d’oro- dice Legnini- ma ci si gioca una grande fetta di credibilità”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi estivi, Confesercenti: “Comprate in città” e invita alle aperture straordinarie

ChietiToday è in caricamento