Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia

Saldi estivi: lo scontrino medio non supererà i 90euro. Le previsioni nere del Codacons

Meno della metà delle famiglie potrà permettersi di comprare ai saldi, che iniziano domenica 7 luglio. In Abruzzo acquisti in calo del 19%. Il vademecum

E' cominciato il conto alla rovescia per i saldi estivi, che in Abruzzo iniziano domenica 7 luglio, ma le previsioni del Codacons sugli sconti stagionali in Abruzzo sono nere.

Ci sarà un nuovo record nel calo degli acquisti da parte dei cittadini e in Abruzzo il calo delle vendite rispetto ai precedenti saldi del 2012 raggiungerà quota -19%. "Un dato estremamente negativo - comentano dal coordinamento - se si pensa alle forti riduzioni di spesa effettuate negli anni precedenti dalle famiglie. I consumatori della regione, a causa della crisi economica in corso e in vista di tempi duri,  limiteranno ulteriormente il budget da destinare agli sconti di fine stagione e acquisteranno solo beni indispensabili e di valore contenuto".

Sempre secondo le stime del Codacons per l'estate 2013, metà delle famiglie potrà permettersi compere durante i saldi e il valore medio dello scontrino sarà di 92 euro.

I saldi estivi in Abruzzo cominciano il 7 luglio e andranno avanti fino al 31 agosto, ma in questi 'di attesa' in realtà, non sono pochi i negozi a Chieti che hanno anticipato qualche sconto all'interno.

IL VADEMECUM PER FARE ACQUISTI SICURI

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi estivi: lo scontrino medio non supererà i 90euro. Le previsioni nere del Codacons

ChietiToday è in caricamento