Economia

Rottamazione cartelle: il 30 novembre scade la seconda rata di pagamento

La Teateservizi ricorda le scadenze ai contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata

La Teateservizi ricorda ai contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata (come previsto decreto legge n. 148/2017 art. 1) che il 30 novembre 2017 scade la seconda rata di pagamento relativa alla cosiddetta “rottamazione” delle cartelle.

Di seguito le scadenze:

-         Novembre 2017 seconda rata

-         Aprile 2018 terza rata

-         Settembre 2018 ultima rata

"In caso di mancato, insufficiente o tardivo versamento - rammenta il presidente Carlo Festa in una nota - la rottamazione perde effetto e riprendono a decorrere i termini per il recupero; i versamenti effettuati sono acquisiti a titolo di acconto per gli importi complessivamente dovuti e non determinano l’estinzione del debito residuo, mentre non è possibile fruire di altre rateazioni. Ciò vale anche nel caso di mancato, insufficiente o tardivo pagamento delle rate successive alla prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottamazione cartelle: il 30 novembre scade la seconda rata di pagamento

ChietiToday è in caricamento