Economia

Rischio sismico, Guardiagrele: 250mila euro per la messa in sicurezza

La Giunta regionale ha approvato l'integrazione allo Strumento di Attuazione Diretta per la messa in sicurezza delle sedi di Municipi e altre strutture con funzioni pubbliche comunali

La Giunta regionale ha approvato l'integrazione allo Strumento di Attuazione Diretta (SAD) per la messa in sicurezza delle strutture sedi di Municipi nei Comuni di Cerchio e Guardiagrele. Lo rende noto l'assessore alle Opere Pubbliche Donato Di Matteo. Si tratta, infatti, di 'Interventi di messa in sicurezza del rischio sismico delle strutture ove hanno sede sia i Municipi, sia altre strutture con funzioni pubbliche comunali (ad esclusione delle scuole) e degli edifici di proprietà dell'amministrazione regionale'.

Del milione previsto, a Guardiagrele toccheranno 250mila euro, che per finanziare il progetto di messa in sicurezza dovrà integrare il finanziamento regionale con proprie risorse pari a 30 mila euro. Gli interventi riguarderanno la riduzione della vulnerabilità e la parziale messa in sicurezza di porzioni dell'edificio municipale esistente, mediante un sistema di opere di rafforzamento locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio sismico, Guardiagrele: 250mila euro per la messa in sicurezza

ChietiToday è in caricamento