menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinnovata la consulta delle associazioni di Fossacesia: le nuove cariche

È composta da associazioni che svolgono attività culturali, di diffusione dello sport dilettantistico o giovanile, valorizzazione dell’ambiente e del territorio, volontariato sociale, impegno civile, tutela e promozione dei diritti umani

Si è tenuta l'assemblea della Consulta delle Associazioni di Fossacesia per il rinnovo degli organismi direttivi, presieduta dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio e dall'assessore Maria Vittoria Tozzi. Luca Caravaggio è il nuovo presidente della Consulta. L’elezione è avvenuta nei giorni scorsi nel corso di una riunione in Comune.

Insieme a Caravaggio, presidente dell’associazione "Made in Fossacesia", sono stati eletti i componenti del consiglio direttivo: Ettore Frutti (Presidente dell’Associazione Terra Nostra); Mauro Marrone (Presidente della Pro Loco Fossacesia Marina); Marisa Paolucci (Presidente dell’Associazione Itaca); Giuseppe Ursini (Presidente dell’A.S. Fossacesia).

La Consulta è infatti composta da associazioni che svolgono attività culturali, di diffusione dello sport dilettantistico o giovanile, di valorizzazione dell’ambiente e del territorio, di volontariato sociale, di impegno civile e di tutela e promozione dei diritti umani e non perseguono finalità di lucro. Le finalità e i compiti dell’organismo sono quelli di coordinare tra le diverse associazioni e aggregazioni presenti sul territorio; favorire e far crescere nella comunità le diverse forme aggregative; promuovere e sostenere iniziative di formazione dei suoi componenti e dei cittadini alla vita civico-sociale anche attraverso assemblee o incontri pubblici; essere soggetto sociale di interlocuzione, di raccordo e di collaborazione tra le associazioni, i cittadini, le altre istituzioni del territorio ed il Comune; promuovere e collaborare ad iniziative di carattere comunale e sovracomunale sempre riferite all’ambito associativo.

La Consultam avendo compiti di coordinamento e iniziativa può, pertanto, inviare al sindaco e alla giunta comunale proposte di deliberazioni, petizioni, richieste e può svolgere autonomamente o in collaborazione con l'amministrazione comunale sondaggi e consultazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento