menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano i fondi per il rimborso dei testi scolastici a Lanciano: ecco come fare richiesta

Possono accedervi gli studenti scuola dell'obbligo e della scuola secondaria superiore. I moduli si possono trovare nelle segreterie delle scuole di appartenenza

L'assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lanciano comunica che la Regione Abruzzo ha assegnato oltre 105.000 euro per la fornitura gratuita e semigratuita dei testi scolastici degli studenti della scuola media e della scuola superiore per l'anno scolastico 2019/2020.

Il fondo assegnato è destinato al rimborso dei costi sostenuti dalle famiglie per l'acquisto dei libri di testo della scuola dell'obbligo (scuola secondaria di I^ grado e il 1° e 2° anno della scuola secondaria di II^ grado) e della scuola secondaria superiore (3° 4° 5° anno superiore). A questo fondo, destinato esclusivamente alla fornitura di testi scolastici, va aggiunto il residuo degli anni precedenti, pari a 96.000 euro, per un totale complessivo di oltre 200.000 euro.

Sono ammessi al beneficio gli studenti residenti a Lanciano appartenenti a famiglie il cui Isee, in corso di validità, non superi il limite di 15.493,71 euro. L'ufficio Istruzione precisa che il calcolo dell'Isee deve essere fatto sulla base della dichiarazione dei redditi del 2019, periodo d'imposta 2018: per il calcolo dell'Isee ci si può rivolgere all’Inps o ai Caf, i quali forniranno assistenza gratuita per il calcolo dell’Isee. L'erogazione del rimborso avverrà in due modalità: la spesa da sostenere per le famiglie indigenti aventi diritto, segnalate dai Servizi Sociali ed Educativi, verrà rimborsata interamente e direttamente dal Comune di Lanciano alle librerie; la spesa sostenuta dalle altre famiglie aventi diritto verrà rimborsata interamente o parzialmente compatibilmente e proporzionalmente al numero delle domande che arriveranno.

La domanda, corredata di tutti i documenti richiesti dall'avviso pubblicato dall'assessore alla Pubblica Istruzione Giacinto Verna e dalla dirigente dei Servizi alla Persona Gabriella Calabrese, va presentata entro il 31 marzo 2020, all'Ufficio Relazioni con il Pubblico nelle ore di apertura al pubblico (lunedì-venerdì 8,30/12,30 martedì e giovedì anche dalle 16 alle 17). La modulistica per richiedere il rimborso è disponibile nelle segreterie delle scuole di frequenza.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio Pubblica Istruzione del Settore Servizi alla Persona, in largo Tappia, 7 (0872/707423 rusi@lanciano.eu).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento