menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano 182mila euro di rimborso per i testi scolastici: ecco come presentare domanda

La Regione ha assegnato al Comune di Lanciano 108mila euro per la fornitura gratuita e semigratuita dei testi scolastici degli studenti della scuola dell'obbligo e secondaria superiore per l'anno in corso.

108mila e 200 euro assegnati dalla Regione Abruzzo al Comune di Lanciano per la fornitura gratuita e semigratuita dei testi scolastici degli studenti della scuola dell'obbligo e secondaria superiore per l'anno in corso.

Dei fondi assegnati, 85.065 euro sono destinati alla fornitura di libri di testo agli studenti della scuola dell'obbligo (scuola secondaria di primo grado e i primi due anni della scuola secondaria di secondo grado), mentre 21mila 135 euro alla fornitura di libri di testo agli studenti degli ultimi tre anni di scuola secondaria superiore.

A questo fondo destinato esclusivamente alla fornitura di testi scolastici va aggiunto il residuo dell'anno precedente, pari a 73mila 988 euro, per un totale complessivo di oltre 182mila euro. 

Sono ammessi al beneficio gli studenti appartenenti a famiglie il cui Isee (Indicatore Situazione Economica Equivalente) in corso di validità non superi il limite massimo di 15mila 493 euro e 71 centesimi. L'ufficio Istruzione precisa che il calcolo dell'Isee deve essere fatto sulla base della dichiarazione dei redditi del 2016, periodo d'imposta 2015. 

L'erogazione del rimborso avverrà in due modalità: la spesa da sostenere per le famiglie indigenti aventi diritto, segnalate dai Servizi Sociali ed Educativi, verrà rimborsata interamente e direttamente dal Comune di Lanciano alle librerie; la spesa sostenuta dalle altre famiglie aventi diritto verrà rimborsata interamente o parzialmente compatibilmente e proporzionalmente al numero delle domande che arriveranno.

La domanda va presentata al Comune di Lanciano, entro il termine del 31 marzo 2017, sui moduli disponibili nelle segreterie delle scuole di appartenenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento