menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rete per lo sviluppo del Vastese: Marcello Dassori nuovo presidente

E’ stato formalizzato il passaggio del testimone alla guida della Rete per lo sviluppo del Vastese, Dassori succede a Renato De Ficis

E’ stato formalizzato nell’assemblea della scorsa settimana il passaggio del testimone alla guida della Rete per lo sviluppo del Vastese. A Renato De Ficis succede Marcello Dassori, che guiderà un comitato di gestione composto dalle aziende Iceel, Asfalti Trigno, Teamservice, SCM di Sallese Antonio e Vastarredo. Fanno inoltre parte della rete Il Falco, Excelsior, Industrie CBI, Ramondo, Sapi, Studioware, T.C.M. e TMC.

“E’ stato un anno e mezzo dai ritmi serrati – ha commentato il presidente uscente Renato De Ficis -, grazie agli impegni legati alla chiusura del progetto formativo con Fondimpresa, allo svolgimento del progetto di sviluppo del contratto di rete con Abruzzo Sviluppo, alla valutazione del progetto di Internazionalizzazione e alla partecipazione al bando per l’Innovazione Tecnologica. Abbiamo inoltre alimentato, e credo sia l’aspetto più importante, la consapevolezza e la conoscenza sui contratti di rete, modelli di aggregazione molto potenti e snelli: probabilmente la più interessante iniziativa di politica industriale messa in campo dal nostro Paese negli ultimi decenni. I contratti di rete, le aggregazioni in generale, non sono il futuro ma il presente di cui abbiamo forte necessità. Ringrazio tutte le imprese per la cooperazione e l’arricchimento ottenuto – ha concluso De Ficis - svolgendo questo compito con spirito di servizio”.

Sarà ora compito di Marcello Dassori, presidente di Assovasto, proseguire nelle attività del contratto di rete. Nel ringraziare il suo predecessore Renato De Ficis per il lavoro svolto durante la sua presidenza, Dassori ha spiegato che  “ci sarà continuità con quanto già realizzato affinché si valorizzi sempre di più il nostro contratto di rete, una risorsa preziosa che, all’interno di Assovasto, può continuare a produrre del valore utile alle imprese ed al territorio in cui esse sono radicate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento