Rapino, fondi statali per oltre 200 mila euro per il dissesto idrogeologico del centro e l'impianto sportivo

Tra questi, 120 mila euro serviranno a mettere in sicurezza il centro storico, 24 mila per la messa in sicurezza di un viadotto per raggiungerlo

Il Comune di Rapino ha ottenuto un finanziamento statale da 164mila euro per la messa in sicurezza del territorio. I fondi saranno destinati alla messa in sicurezza idrogeologica il centro storico. 

“A fine 2019 – spiega il sindaco Rocco Micucci – abbiamo risposto ad un bando del ministero dell’Interno per candidare la progettazione della messa in sicurezza definitiva del versante del centro storico a rischio frana e di altre zone. È stata inserita questa voce perché il bando era destinato a 3 tipologie distinte tra cui il dissesto idrogeologico, per il quale abbiamo ottenuto ben 120.000 euro. Dal momento in cui abbiamo ricevuto conferma del finanziamento per la progettazione, gli uffici si sono messi al lavoro per mandare a gara entro il termine previsto e cioè a marzo 2021. Si tratta di un passo importantissimo che ci permetterà di ottenere un progetto che metterà definitivamente in sicurezza idrogeologica il centro storico di Rapino, che fino ad ora è stato oggetto solamente di opere di mitigazione e contenimento del rischio. Storicamente il nostro territorio – spiega il primo cittadino – è da sempre soggetto a smottamenti e frane. Un progetto di questa portata, però, non è mai stato fatto e richiederà un grande sforzo per la ricerca dei fondi per l’esecuzione dei lavori, ma arrivare ad una progettazione definitiva ci consentirà di reperire le molteplici autorizzazioni necessarie e la possibilità di candidare l’opera sui prossimi bandi ministeriali, in modo da consentirne l’attuazione. Di conseguenza, potremo anche mettere finalmente in sicurezza il nostro centro storico, completando le opere che abbiamo intanto già appaltato.”

Il Comune ha ottenuto con il medesimo bando anche 24.000 euro per la progettazione della messa in sicurezza di un viadotto che conduce proprio al centro storico e altri 20.000 euro per progettare il potenziamento e la messa in sicurezza dell’impianto sportivo.

“Abbiamo ottenuto, con un duro lavoro coordinato tra amministrazione ed uffici comunali, fondi davvero importanti che cambieranno il volto del paese nei prossimi anni e lo renderanno più sicuro,  conclude il sindaco Micucci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento