menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta olive in Abruzzo, ottime previsioni dopo il flop del 2014

Dopo la scarsa produzione dello scorso anno, uno dei peggiori, si stima che per l'anno in corso la produzione di olio possa superare il 20-25%. In Abruzzo quasi il 50 per cento della produzione arriva dalla provincia di Chieti

Sta per partire la raccolta di olive in Abruzzo e, dopo la scarsa produzione dell'anno scorso, stavolta sembra che la stagione olivicola in Abruzzo darà più soddisfazioni.

Si stima infatti che per l'anno in corso la produzione di olio possa superare il 20-25%. In Abruzzo quasi il 50 per cento della produzione arriva dalla provincia di Chieti, circa la metà dalla provincia di Pescara, il resto tra le province di Teramo e L'Aquila. Si stima mediamente una superficie olivetata di 45.000 ettari dalla quale vengono prodotti circa 1.500.000 quintali di olive. Almeno 63 mila le aziende olivicole interessate alla coltura delle olive che operano sull'intero territorio regionale.

In Abruzzo sono riconosciute tre Dop: l"'Aprutino Pescarese" nel territorio della provincia di Pescara; la "Colline Teatine" in provincia di Chieti;la "Pretuziano delle Colline Teramane" nella zona di Teramo.

Anche se la raccolta vera e propria partirà all'incirca fra un mese, tra produttori e contadini si respira già un moderato ottimismo.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento