rotate-mobile
Economia

Pubblicato il bando per caregiver in Abruzzo, Sciarretta: "Aumentano le famiglie in stato di necessità"

Stanziati 700mila euro. Le domande potranno essere presentate entro il 25 novembre 2022

La giunta regionale dell'Abruzzo ha approvato criteri e modalità per l'erogazione di contributi economici, per il 2022, per riconoscimento e valorizzazione del lavoro del familiare-caregiver che assiste minori affetti da malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima.

 L'istanza di contributo va presentata, compilando la domanda disponibile sul sito della Regione e allegando la documentazione richiesta, mediante piattaforma dalle ore 8 del 27 ottobre alle 24 del 25 novembre 2022. 

A disposizione ci sono 700mila euro. Una cifra che quest'anno consentirà di aiutare 70 famiglie secondo Andrea Sciarretta, presidente dell'associazione Progetto Noemi, da anni impegnata in attività di sensibilizzazione degli organismi regionali istituzionali affinché acquisissero piena consapevolezza della realtà drammatica ed emotivamente coinvolgente e sfibrante che vivono tutte le famiglie impegnate nell'assistenza h24 dei propri piccoli affetti da gravissime disabilità pediatriche.

"Il primo bando, nel 2015, permise di soddisfare le richieste di 10 famiglie sulle 115 che avevano presentato domanda - ricorda -. Purtroppo il dato delle 70 famiglie in stato di necessità è in costante crescita" osserva ancora Sciarretta che comunque ringrazia "a nome delle famiglie che mi pregio di rappresentare, tutta la giunta regionale, il presidente Marsilio e gli assessori alla Salute Verì e alle Politiche sociali Quaresimale per la sensibilità, l'elevato livello di attenzione a questo doloroso problema familiare e l'impegno profuso nel reperimento dei fondi. Si tratta di rispetto del diritto universale alla vita e alla sua dignità, dell'affermazione del principio di uguaglianza, per il quale anche i meno abbienti possono avere garantiti i livelli minimi assistenziali. Si tratta dell'affermazione di una Società realmente solidale e umana. Un grazie particolare a famiglie, amici, sostenitori da sempre accanto al Progetto Noemi. Siete gli autori diretti del risultato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato il bando per caregiver in Abruzzo, Sciarretta: "Aumentano le famiglie in stato di necessità"

ChietiToday è in caricamento