rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Economia

Prorogate di tre mesi le autorizzazioni gratuite per l'occupazione di suolo pubblico

Non è obbligatorio comunicare di voler continuare a usufruire del beneficio, ma ogni impresa può rinunciare all'occupazione, qualora non ci sia più interesse a esercitare l'attività su area esterna

Prorogate fino al 31 marzo prossimo le autorizzazioni temporanee per l'occupazione di suolo pubblico rilasciate per l'emergenza Covid-19 dal Comune di Chieti.

“Si tratta di una proroga d’ufficio della gratuità dell’occupazione del suolo pubblico ancora per qualche mese, in linea con l'art. 1, comma 706 della legge n. 234 del 30 dicembre 2021 e altre disposizioni in materia di esonero - spiegano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore al Commercio Manuel Pantalone - Tutte le autorizzazioni temporanee con termine temporale di validità, anche a seguito di proroghe, al 31 dicembre 2021, sono prorogate alla fine di marzo, sia per i pubblici esercizi, sia per le attività artigianali, nonché tutte le attività del settore alimentare. Se non c’è alcuna necessità di comunicazione da parte degli esercenti di voler continuare a usufruire del beneficio, è data invece facoltà a ogni singola impresa di rinunciare all'occupazione concessa e prorogata, qualora non ci sia più interesse a esercitare l'attività su area esterna".

"Ancora una volta - concludono gli amministratori - vogliamo stare accanto alle categorie, perché è necessario sostenere uno dei settori portanti dell’economia cittadina, affinché arrivi al più presto alla ripresa che tutti auspichiamo di vivere pienamente, una volta lasciata alle spalle anche questa nuova imponente ondata di contagi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prorogate di tre mesi le autorizzazioni gratuite per l'occupazione di suolo pubblico

ChietiToday è in caricamento