"Un borgo per giovani": Bcc Sangro Teatina vuole rilanciare i centri storici spopolati

Parte da Atessa il progetto che coinvolge il dipartimento di Architettura dell'università d'Annunzio che prevede sviluppi urbanistici e interventi finanziari per sostenere i borghi

La firma del protocollo

Si chiama "Un borgo per giovani" il progetto promosso da Bcc Sangro Teatina, insieme al dipartimento di Architettura dell'università d'Annunzio, con il Comune di Atessa come pilota. L'obiettivo è rilanciare i centri storici in via di spopolamento, con una serie di iniziative che propongono ambiziosi sviluppi urbanistici e interventi di carattere finanziario per sostenere tutte le attività dei borghi, a partire da quelle commerciali, nuove ed esistenti.

I pilastri del progetto sono tre. In primis, una progettazione di qualità, affidata da Bcc Sangro Teatina al dipartimento di Architettura, diretto dal professor Paolo Fusero. La banca finanzierà uno dei due assegni di ricerca finalizzati a studiare modelli attuativi per il rilancio dei centri storici, mentre il secondo sarà sostenuto dall'ateneo con fondi propri. 

Nella fase iniziale, sarà Atessa il “laboratorio” del progetto: sarà elaborato un “piano integrato” che prevede il protagonismo di più soggetti e il coinvolgimento pieno di associazioni culturali e di categoria, di commercianti, di cittadini. Il Comune, da parte sua, faciliterà tutti gli adempimenti e le azioni da intraprendere così come emergeranno dagli studi effettuati. L'ambizione del progetto è allargare il laboratorio ad altri Comuni che vorranno approfittare del modello elaborato.

Il secondo pilastro di "Un borgo per giovani" sarà un uso intelligente degli incentivi già a disposizione. Se attualmente chi ristruttura può contare di uno sgravio fiscale pari al 50 per cento, che diventa l’80 per cento in caso di miglioramento sismico e, con il beneficio per il rifacimento delle facciate, il 90 per cento, soldi recuperabili in dichiarazione dei redditi, Bcc Sangro Teatina supporterebbe tutte queste azioni di recupero edilizio con un prestito ad hoc particolarmente vantaggioso, rivolto proprio per chi sceglie di ristrutturare sfruttando gli incentivi, con caratteristiche che renderebbero il rimborso molto pratico e poco oneroso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, sono previste ulteriori azioni di rilancio economico e commerciale dei centri storici, con il coinvolgimento di altri qualificati partner in grado di amplificare la portata di questa strategia, anche in termini di comunicazione e marketing.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Incidente sull'asse attrezzato: maxi scontro e un'auto si ribalta e va a fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento