Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia

Progetto Inte, Di Primio: Suap non inadempiente, mancanze di altri

Il primo cittadino replica alle critiche di un ex dipendente Burgo che aveva lamentato lo stallo del progetto. Già esaminati gli elaborati inviati al Suap, avviata l'istruttoria tecnica, interpellati Comune ed Asl

“L’ufficio Suap non è né fermo, né inadempiente”. Il sindaco Umberto Di Primio risponde così ad un ex dipendente della Burgo, Domenico Menna, che pochi giorni fa si era sfogato sullo lentezza delle procedure di avvio del progetto Inte.

Quest’ultimo aveva parlato di “avanzamenti zero”, spiegando che per l’avvio del progetto mancano ancora il parere dell’ufficio urbanistica e della Asl. Ma il sindaco ribatte che gli elaborati del progetto Inte, consegnati da Domenico Merlino al Suap (Sportello unico per le attività produttive), nei primi giorni di gennaio sono stati esaminati dall’ufficio competente, che ha avviato l’istruttoria tecnica.

Una volta effettuata la verifica documentale, il Suap ha inviato richiesta di parere al Comune e alla Asl, in modo da predisporre le autorizzazioni necessarie per la costruzione dei capannoni.

“Il comune di Chieti – dice il sindaco – nonostante la carenze di terzi sta procedendo nell’iter di attuazione del progetto Inte con la costanza e la sollecitudine garantita nelle riunioni con la delegazione di lavoratori: l’impegno di avviare l’istruttoria in pochi giorni è stata mantenuta, ora spetta a tutti gli altri attori del territorio”.

E Di Primio lancia un appello a coloro che presentino progetti, affinché questi “siano completi, se si vuole che l’iter procedimentale possa proseguire spedito”. Per il sindaco mancano ancora alcuni documenti: fatto che, “oltre a consentire e legittimare la sospensione dei termini per la conclusione del procedimento, impedirebbero in caso di mancanza di integrazione durante il procedimento, il rilascio del provvedimento conclusivo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Inte, Di Primio: Suap non inadempiente, mancanze di altri

ChietiToday è in caricamento