menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto In.Te, Di Iorio: "Chieti ha bisogno di un nuovo regolamento sul commercio"

Il vicepresidente del Consiglio Comunale, Di Iorio, chiede di mettere immediatamente all'ordine del giorno le vicende dell'economia teatina: "Nel frattempo bisogna lavorare sulla riforma del regolamento del commercio che risale al 2008"

"Il progetto In.Te. e la riforma del commercio cittadino devono essere le priorità assolute della nuova consiliatura. È per questa ragione che fin dalla prima seduta della commissione Attività produttive ho chiesto di mettere immediatamente all’ordine del giorno le vicende concrete dell’economia teatina". Lo afferma il consigliere comunale del Pd Alessio Di Iorio dopo la prima seduta della commissione consiliare permanente Attività produttive.

"Il progetto In.Te. deve essere assolutamente approfondito anche attraverso una sessione straordinaria dei lavori di commissione – spiega Di Iorio – e nel frattempo bisogna lavorare sulla riforma del regolamento del commercio che risale al 2008: da allora nessuna modifica è stata mai apportata. Eppure Chieti ha assoluto bisogno di un nuovo regolamento sul commercio e sulle attività produttive in genere (agricoltura, artigianato, industria e servizi) per portarla al passo delle città europee più sviluppate e introdurre nuove idee per l'incremento di nuove attività sul tutto il territorio comunale. Non possiamo più aspettare e permettere che le cose camminino da sole senza una “guida”: va aperta subito una fase di partecipazione con le associazioni di categoria. Intanto – sottolinea il consigliere Pd – bisogna lavorare da subito all’organizzazione delle feste di fine anno, dalle luminarie alle manifestazioni. Noi faremo un'opposizione costruttiva e lo stiamo già dimostrando".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento