Economia

Primavera: "Il Campus Automotive avrà ricadute positive per l'intera economia"

Confidustria difende il Polo dell'Automotive: "Progetto sostenuto e voluto sin dagli albori dalle grandi aziende del territorio e che includerà anche quelle non legate ai motori"

Per il presidente di Confindustria Chieti, Paolo Primavera, il Campus Automotive è una scommessa per il futuro. 

“E' necessario cambiare marcia, puntare sulla ricerca e su alti livelli tecnologici - dice Primavera - solo in questo caso aziende fortemente internazionalizzate potranno trovare reali motivazioni per continuare a produrre qui e ad alimentare tutta quella filiera di PMI che ad oggi annovera eccellenze e alti standard produttivi e qualitativi”.

Il progetto affonda le radici nella folta schiera di aziende che lo sostengono, come Honda, Sevel, Pilkington ecc., che hanno dato vita al Polo d’Innovazione dell’Automotive e creato la Rete Automotive Italia.

Confindustria Chieti, che per otto anni si è adoperata affinchè il progetto del Campus Automotive prendesse vita, cita l’assessore regionale Castiglione, il quale sottolinea che l'Automotive "ha una valenza strategica per lo sviluppo industriale dell’intera Regione così come lo stesso MISE lo ha inserito tra le azioni cardine per la crescita".

"Il progetto sostenuto - aggiunge Primavera -   avrà inoltre delle ricadute positive sull’intera economia e non solo sulle attività legate ai motori: numerose aziende saranno coinvolte nella fase di progettazione, gestione ed erogazione dei servizi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera: "Il Campus Automotive avrà ricadute positive per l'intera economia"

ChietiToday è in caricamento