menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'edizione 2019 di StartCup Abruzzo

L'edizione 2019 di StartCup Abruzzo

StartCup Abruzzo: domani i vincitori della gara che premia i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico

Sono 12 i finalisti tra startup e spinoff abruzzesi che cercheranno di conquistare uno dei premi del valore complessivo di 110mila euro

Saranno decretati domani,  dalle ore 10 alle 12.30, in diretta streaming sul sito e sui canali social della Camera di commercio di Chieti-Pescara e su StartupItalia.eu i vincitori di StartCup Abruzzo. La competizione, giunta alla seconda edizione, mira a selezionare e accelerare i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico, provenienti da università ed enti di ricerca locali.

Sono 12 i finalisti tra startup e spinoff abruzzesi che cercheranno di conquistare uno dei premi del valore complessivo di 110mila euro, di cui 20mila da parte della Camera di commercio e altrettanti dalla Regione. In palio ci sono denaro, servizi kind, naming prize messi in palio dagli sponsor.

Le dodici finaliste sono: Adal; Algo - Terapie di ultima generazione con sacretoma di cellule staminali orali; Asteria Healthcare O.S.T. Test; Co_Circle; Explo; G-Plus - Idrogeno verde dalle reti gas; Matematica Superpiatta; Morphogram; Ottimannata; PhagFa - Phage Factory; Propizio; Sunshhine.

Con questa edizione, l’Abruzzo partecipa per il secondo anno consecutivo alla business competition che, annualmente, si svolge nelle regioni aderenti al PNICube, l’associazione che riunisce università e incubatori universitari italiani. Quattro delle dodici candidate parteciperanno, infatti, il 4 dicembre alla finalissima del Premio aazionale per l’innovazione.

StartCup Abruzzo 2020 vede la presenza della Camera di Commercio Chieti Pescara e dell’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio Chieti Pescara tra i soggetti organizzatori insieme al PoliHUB – Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano e all’associazione Innovalley, con la collaborazione della Regione Abruzzo e coinvolge tutti gli atenei abruzzesi. L’università degli Studi G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, l’università degli studi dell’Aquila, l’università degli studi di Teramo, il Gran Sasso Science Institute e l’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise G. Caporale hanno, infatti, aderito a questo partenariato che mira a rafforzare le relazioni tra enti di ricerca, istituzioni e realtà imprenditoriali.

Tante le realtà che hanno scelto di accompagnare questa iniziativa sostenendo le startup in competizione. A partire da Invitalia, l'Agenzia nazionale per lo sviluppo del ministero dell'Economia. Per Innovalley e il Comitato Organizzativo di StartCup Abruzzo, questa partnership è di importanza strategica: grazie ad essa le startup e gli spinoff universitari potranno presentare i propri progetti d’impresa anche per accedere a misure agevolative e contributi a fondo perduto per l’innovazione. E poi i molti sponsor di questa edizione che, attraverso i loro naming prize, metteranno in campo competenze e risorse per le startup in gara: l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise G. Caporale, l’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed, BluHub, Hiteco – Sap Business Solutions, Ramses Group, BoostAbruzzo, Gruppo Consorform Intercredit e Fondazione Digital Valley Abruzzo.

In collegamento video durante la premiazione ci sarà anche il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega al Trasferimento Tecnologico e ai Competence Center, Gian Paolo Manzella, che ha seguito con grande interesse l’evoluzione di questa competizione fino dall’apertura della call.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento