Economia

StartCup Abruzzo: domani i vincitori della gara che premia i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico

Sono 12 i finalisti tra startup e spinoff abruzzesi che cercheranno di conquistare uno dei premi del valore complessivo di 110mila euro

Saranno decretati domani,  dalle ore 10 alle 12.30, in diretta streaming sul sito e sui canali social della Camera di commercio di Chieti-Pescara e su StartupItalia.eu i vincitori di StartCup Abruzzo. La competizione, giunta alla seconda edizione, mira a selezionare e accelerare i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico, provenienti da università ed enti di ricerca locali.

Sono 12 i finalisti tra startup e spinoff abruzzesi che cercheranno di conquistare uno dei premi del valore complessivo di 110mila euro, di cui 20mila da parte della Camera di commercio e altrettanti dalla Regione. In palio ci sono denaro, servizi kind, naming prize messi in palio dagli sponsor.

Le dodici finaliste sono: Adal; Algo - Terapie di ultima generazione con sacretoma di cellule staminali orali; Asteria Healthcare O.S.T. Test; Co_Circle; Explo; G-Plus - Idrogeno verde dalle reti gas; Matematica Superpiatta; Morphogram; Ottimannata; PhagFa - Phage Factory; Propizio; Sunshhine.

Con questa edizione, l’Abruzzo partecipa per il secondo anno consecutivo alla business competition che, annualmente, si svolge nelle regioni aderenti al PNICube, l’associazione che riunisce università e incubatori universitari italiani. Quattro delle dodici candidate parteciperanno, infatti, il 4 dicembre alla finalissima del Premio aazionale per l’innovazione.

StartCup Abruzzo 2020 vede la presenza della Camera di Commercio Chieti Pescara e dell’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio Chieti Pescara tra i soggetti organizzatori insieme al PoliHUB – Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano e all’associazione Innovalley, con la collaborazione della Regione Abruzzo e coinvolge tutti gli atenei abruzzesi. L’università degli Studi G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, l’università degli studi dell’Aquila, l’università degli studi di Teramo, il Gran Sasso Science Institute e l’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise G. Caporale hanno, infatti, aderito a questo partenariato che mira a rafforzare le relazioni tra enti di ricerca, istituzioni e realtà imprenditoriali.

Tante le realtà che hanno scelto di accompagnare questa iniziativa sostenendo le startup in competizione. A partire da Invitalia, l'Agenzia nazionale per lo sviluppo del ministero dell'Economia. Per Innovalley e il Comitato Organizzativo di StartCup Abruzzo, questa partnership è di importanza strategica: grazie ad essa le startup e gli spinoff universitari potranno presentare i propri progetti d’impresa anche per accedere a misure agevolative e contributi a fondo perduto per l’innovazione. E poi i molti sponsor di questa edizione che, attraverso i loro naming prize, metteranno in campo competenze e risorse per le startup in gara: l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise G. Caporale, l’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed, BluHub, Hiteco – Sap Business Solutions, Ramses Group, BoostAbruzzo, Gruppo Consorform Intercredit e Fondazione Digital Valley Abruzzo.

In collegamento video durante la premiazione ci sarà anche il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega al Trasferimento Tecnologico e ai Competence Center, Gian Paolo Manzella, che ha seguito con grande interesse l’evoluzione di questa competizione fino dall’apertura della call.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

StartCup Abruzzo: domani i vincitori della gara che premia i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico

ChietiToday è in caricamento