Economia

Scuola: il Tribunale di Chieti risarcisce sette insegnanti precari

Prima importante sentenza del Tribunale di Chieti sui ricorsi della Uil Scuola: riconosciuto il risarcimento dei danni per la reiterazione del contratto annuale nei confronti di sette lavoratori precari

Prima importante sentenza per gli insegnanti precari della provincia di Chieti: il giudice del Tribunale di Chieti ha dichiarato l'illegittimità dei contratti a termine stipulati in successione tra sette precari e il Miur.

La sentenza ha riconosciuto e quantificato l'entità del danno subito dai lavoratori precari nei confronti dei quali è stato più volte reiterato il contratto annuale.

Il Ministero è stato condannato al risarcimento dei danni in favore dei sette lavoratori: 15 mensilità dall'ultima retribuzione globale, assieme agli interessi legali e alla rivalutazione monetaria dell'ultimo contratto.

Il ricorso era stato promosso gratuitamente dalla Uil Scuola di Chieti, che commenta con soddisfazione: "E' stata premiata la caparbietà ma non sarà certo l'ultima sentenza positiva per i tanti precari della provincia".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: il Tribunale di Chieti risarcisce sette insegnanti precari

ChietiToday è in caricamento