rotate-mobile
Economia

A Chieti arriva il plurinegozio, sì unanime dal consiglio comunale

L'idea nasce per dare un’occasione in più soprattutto alle giovani generazioni di commercianti che fanno fatica ad avviare una nuova attività, a causa dei pesanti costi correlati

Via libera all’unanimità dal consiglio comunale al nuovo regolamento sul plurinegozio a Chieti. L'idea nasce dalla proposta dalla presidente della commissione Commercio Barbara Di Roberto e recepita dall’amministrazione per promuovere il commercio cittadino di prossimità e venire incontro alle difficoltà della categoria. Lunedì pomeriggio c'è stato il voto del documento in consiglio, ora si lavorerà per attuarlo il prima possibile.

“Una volta registrato il via libera dell’Assise comunale, nei prossimi giorni faremo un incontro con le associazioni di categoria e i rappresentanti dei proprietari immobiliari di locali da affittare, perché si pongano le basi per concretizzare quanto prima questa misura" hanno spiegato l’assessore al Commercio Manuel Pantalone e la presidente della Commissione Barbara Di Roberto.

Il plurinegozio nasce per dare un’occasione in più soprattutto alle giovani generazioni di commercianti che fanno fatica ad avviare una nuova attività, a causa dei pesanti costi correlati.

Ricevi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

"Si tratta di una formula prevista dal nostro piano commercio e dal piano commerciale regionale - spiegano ancora Patalone e Di Roberto-  che realizza quanto disposto dal nostro programma di mandato. Ringraziamo i consiglieri tutti per aver confermato il proprio sostegno alla delibera e ora porteremo questo risultato al confronto che ci aspetta con il comparto, perché si possano mettere a regime i tanti locali commerciali vuoti e sfitti presenti in città, agevolando così anche l’incontro con la domanda di spazi da parte degli imprenditori. La formula nasce per favorire il commercio di vicinato, dando concretezza al centro commerciale naturale come strumento di rilancio del comparto. Lo strumento ha poi il vantaggio di rendere possibile anche una semplificazione amministrativa, perché nasce anche per snellire i procedimenti al fine di rendere più facili e accessibili anche gli adempimenti di competenza degli uffici comunali che ne saranno attuatori e che ringraziamo per il lavoro fatto fino a oggi. Tecnicamente la possibilità diventerà attuabile per spazi non superiori a 250 mq che potranno ospitare categorie merceologiche diverse e riguarderà le attività medio-piccole, ma l’applicazione dà spazio a un sostegno tangibile al settore commerciale offrendo nuovi strumenti sia per rinnovarsi e sia per affrontare la crisi in modo sostenibile. Per Chieti è una novità importante, perché sostiene e consolida una vera e propria rete di vicinato commerciale, in cui ogni realtà si rafforza a vicenda, dando all’utenza servizi innovativi, ma soprattutto, destinati a durare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Chieti arriva il plurinegozio, sì unanime dal consiglio comunale

ChietiToday è in caricamento