Lunedì, 25 Ottobre 2021
Economia Lanciano

Confartigianato boccia il Comune di Lanciano: Piano traffico e Imu da rivedere

Raccolte 750 firme. Con sensi unici e piste ciclabili sulle arterie principali, il piano traffico penalizza gli artigiani e i commercianti; l'amministrazione ha aumentato anche l’aliquota Imu applicata per capannoni e immobili

Confartigianato boccia le decisioni del Comune di Lanciano in merito a Imu e piano traffico. La presa di posizione arriva dopo un incontro col comitato cittadino che rappresenta artigiani e commercianti del territorio.

Vengono contestate le decisioni prese sul piano traffico che, così come concepito, prevede sensi unici e piste ciclabili su via del Mare e viale Cappuccini e porta a uno svuotamento di due arterie principali del territorio, penalizzando gli artigiani e i commercianti che operano in quei comprensori. Critiche anche sull’aumento dell’aliquota Imu applicata per capannoni e immobili destinati alle attività artigianali e commerciali.

Da qui l’appello accorato di Confartigianato all’amministrazione comunale frentana affinché provveda modifica del piano traffico e alla riduzione dell’Imu per la categoria rappresentata. A questo proposito sono state già raccolte 750 firme dei residenti “a dimostrazione del fatto che il piano traffico è da ripensare dislocando le piste ciclo-pedonali in strade limitrofe più consone” sottolinea Marco Stella, presidente Confartigianato di Lanciano.

Quanto all’Imu, per il direttore provinciale Daniele Giangiulli: “In un periodo di crisi di liquidità è  impensabile applicare l’aliquota massima agli immobili che per le imprese rappresentano la vera prima casa. Pertanto auspichiamo un rapido intervento del Comune che possa contribuire a dare ossigeno alle micro e piccole imprese già in forte affanno in vista delle prossime scadenze fiscali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confartigianato boccia il Comune di Lanciano: Piano traffico e Imu da rivedere

ChietiToday è in caricamento