menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confcommercio ringrazia i piccoli negozi: “Ricordatevi di loro quando tutto sarà finito”

Confcommercio Chieti elogia l'importante servizio svolto in questi giorni difficili dal piccolo commercio a tutela delle fasce sociali più deboli

Confcommercio Chieti elogia il lavoro certosino svolto dal piccolo commercio che in questi giorni è sceso in prima linea per aiutare le fasce sociali più deboli in un difficilissimo momento storico segnato dall’emergenza Coronavirus. Uno sforzo che la presidente provinciale Marisa Tiberio paragona a quello dei colibrì, uccelli in grado di muoversi all’indietro. “Le nostre abitudini sono state stravolte, i ritmi di vita cambiati.

Quando tutto questo sarà finito – ha detto Tiberio - dobbiamo trovare il piacere di comprare dal commerciante amico, dal negozio che illumina la nostra città e da quelle piccole botteghe di quartiere che hanno assistito i nostri anziani, consegnando la spesa utilizzando l’ascensore per evitare il contatto o anche il filoncino di pane steso alla finestra”.

Sono città morte quelle che l’epidemia ci sta facendo conoscere “Ma le famose vetrine che di sera ci fanno sentire più protetti – aggiunge la presidente di Confcommercio - ci danno una grande lezione: il commercio non è solo bancone e incasso. È molto di più e i piccoli commercianti lo stanno dimostrando. A loro va il nostro ringraziamento unitamente alle forze dell'ordine e a quanti mettono a rischio la loro vita negli ospedali”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento