rotate-mobile
Economia

Pensioni, Poste: accreditamenti anticipati a partire dal 26 marzo, ritiro possibile da Postamat

Per coloro che devono necessariamente recarsi negli uffici per il ritiro in contante, sarà effettuata una turnazione in ordine alfabetico. Poste invita i cittadini a recarsi in ufficio postale eclusivamente per operazioni essenziali e indifferibili

Le pensioni di aprile verranno pagate a partire dal 26 marzo.

Lo comunica Poste Italiane in una nota: "Con l’obiettivo di contribuire a contrastare la diffusione del Covid-19, le pensioni del mese di aprile verranno accreditate il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello".

Orari uffici postali a Chieti

Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell’Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:

I cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo

                 dalla C alla D venerdì 27 marzo

                 dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo                   

                 dalla L alla O lunedì 30 marzo

                 dalla P alla R martedì 31 marzo

                 dalla S alla Z mercoledì 1 aprile.

Poste invita, nell’attuale emergenza sanitaria, ad entrare negli uffici postali "esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, Poste: accreditamenti anticipati a partire dal 26 marzo, ritiro possibile da Postamat

ChietiToday è in caricamento