menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti non perde il liceo artistico: domani partono i lavori all'ex Ciapi

La sede storica sul Colle è chiusa da ottobre, dopo il crollo di un solaio, e i circa 250 alunni hanno proseguito l'anno scolastico separati in diverse sedi

Partono domani (lunedì 6 agosto) i lavori di ristrutturazione nella struttura dell'ex Ciapi a Chieti Scalo che diventerà la nuova sede del liceo artistico di Chieti, scuola che ospita circa 250 studenti. Si tratta di un risultato importante e per nulla scontato, dal momento che sembrava difficile trovare una soluzione per la scuola superiore teatina, che all’ inizio dello scorso anno scolastico aveva dovuto rinunciare alla sua storica sede di via D’Aragona a causa del crollo di un solaio
e della mancanza di sicurezza nelle aule
.

Gli studenti, il corpo docente e la dirigente scolastica hanno fatto sentire più volte la loro voce durante l’anno scolastico, che hanno proseguito divisi in più sedi, dove era praticamente impossibile realizzare al meglio i laboratori artistici eccellenza del liceo. 

Si è avuto il rischio concreto che la scuola chiudesse e, soprattutto, che fosse trasferita in un’altra città. Ma oggi questa ipotesi è stata scongiurata. 

Commenta il consigliere comunale del Pd Alessandro Marzoli: 

Avevamo promesso che ci saremmo battuti in ogni modo per far rimanere il liceo artistico a Chieti e in tanti avevano derubricato il nostro impegno ad una semplice promessa pre elettorale. Si diceva che non se ne sarebbe fatto nulla, ma non è stato così. Partono i lavori, affidati in somma urgenza, e come consigliere comunale di Chieti desidero ringraziare Regione Abruzzo e Provincia di Chieti che hanno mantenuto l’impegno preso con la scuola e con la città.

Il liceo artistico resterà sul territorio teatino e darà a nuove generazioni la possibilità di frequentare i suoi eccellenti corsi. Nelle prossime settimane monitoreremo che la conclusione dei lavori ed il trasferimento fisico della scuola avvenga nei giusti tempi per poter iniziare al meglio il nuovo anno scolastico. 

Nella parte alta della città resteranno invece altre scuole superiori, con il progetto della ex caserma Berardi che ospiterà il nuovo liceo scientifico e l’obiettivo di avere un maggiore coinvolgimento dell’università D’Annunzio e delle sue facoltà anche nel centro storico cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento