Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia

Parco Costa Teatina, l'accordo c'è: entro fine anno sarà realizzato

Lo assicura il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando, a Chieti per incontrare le istituzioni locali: "Fare un parco è valorizzare un tratto di costa in tutte le forme". Chiesto un supplemento istruttorio per Ombrina

Dopo tredici anni il Parco della Costa Teatina sarà realtà. Lo ha confermato ieri a Chieti il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando dopo aver incontrato prefetto e sindaci della costa teatina in Prefettura. Una riunione a porte chiuse durata oltre un’ora, alla quale hanno preso parte anche l’assessore regionale Mauro Febbo e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giovanni Legnini

“L’accordo politico c’è” ha riferito il ministro Orlando a margine di un incontro da lui definito proficuo “Adesso bisogna partire concretamente con la comune volontà di costituire un governo del territorio. C’è accordo sul fare un parco che abbia il pieno consenso delle amministrazioni coinvolte, per costruire insieme la perimetrazione e ragionare sulla governance. Entro il 31 dicembre – ha aggiunto – saremo in grado di fare il passo conclusivo. Fare un parco è valorizzare un tratto di costa in tutte le forme'”.

Quanto al progetto Ombrina mare 2, il ministro ha fatto sapere di aver chiesto un supplemento istruttorio rinviando l'autorizzazione alla commissione per la valutazione dell'impatto ambientale.

Il parco della Costa Teatina si estenderà da San Salvo a Ortona su un’area di circa 9mila ettari  protetti nei quali verranno inseriti riserve, corsi d’acqua e siti di interesse comunitario.

“Nessuno ha posto condizioni inaccettabili- ha concluso il ministro– tutte le richieste avanzate ci sono sembrate in linea”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Costa Teatina, l'accordo c'è: entro fine anno sarà realizzato

ChietiToday è in caricamento