Come riconoscere un'azienda di successo: nasce l’osservatorio dell’ecosistema innovativo

Indicherà le competenze delle aziende tra innovazione e capacità di attrarre investimenti. Il progetto di Confindustria Chieti-Pescara che coinvolge anche l'università d'Annunzio. Il presidente Pagliuca: “Affianchiamo manager e dirigenti per tracciare nuovi scenari di sviluppo”

È nato l’Osservatorio dell’ecosistema innovativo delle aziende di Chieti e Pescara, un progetto voluto da Confindustria per il monitoraggio di competenze e innovazioni aziendali che avrà un impatto anche per la ripartenza economica dell’intero territorio. 

Il progetto, realizzato in collaborazione con Federmanager Abruzzo e Molise e promosso da Fondirigenti, verrà portato avanti da Explò, spin off dell’università d’Annunzio di Chieti Pescara. 

Punta sulla valorizzazione del capitale umano impegnato nello sviluppo innovativo e ad accendere i riflettori sui fattori che determinano il successo delle aziende. L’osservatorio si avvarrà di una web app consultabile dalle aziende, attraverso cui si potranno individuare potenziali partner, avviare collaborazioni, sfruttare sinergie e investire in innovazioni di interesse comune: un mezzo per mappare l’ecosistema locale e favorire incontri tra le stesse imprese e i diversi portatori d’interesse.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una video-conferenza alla quale ha preso parte anche il rettore dell’Ud’A, Sergio Caputi. “L’università d’Annunzio – ha detto quest’ultimo - come tutti i più importanti Atenei del mondo, pone tra i propri fini istituzionali la valorizzazione e il trasferimento della ricerca al sistema produttivo. Il nostro Ateneo favorisce la costituzione di organismi aventi come scopo la valorizzazione e l'utilizzazione imprenditoriale dei risultati della ricerca in contesti innovativi e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi, in particolare la creazione di spin off accademici”.

 “È la prima volta che in Abruzzo viene promossa un’iniziativa strategica di Fondirigenti, nata dall’intuito delle parti sociali Confindustria Chieti Pescara e Federmanager Abruzzo e Molise che hanno colto nell’innovazione la chiave per un cambiamento culturale delle aziende del territorio - ha affermato il presidente di Confindustria Chieti-Pescara Silvano Pagliuca - in questa fase di ripartenza dell’economia Confindustria scende in campo per affiancare i manager e i dirigenti delle imprese nella conoscenza della loro maturità digitale con l’obiettivo di tracciare insieme un nuovo scenario di sviluppo. Una nuova sfida che con un grande lavoro di squadra, con persone competenti, permetterà di identificare i settori più innovativi che meriteranno nuovi e maggiori investimenti, un’occasione all’insegna dell’innovazione di pensiero, vero pilastro per affrontare in modo diverso e migliore, la sfida che ci attende”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento