menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Orsogna nasce la biblioteca nazionale delle Città del Vino

Contiene già quattromila volumi e altri ne accoglierà in base alle pubblicazioni e alle donazioni ricevute

Nasce a Orsogna la biblioteca nazionale delle Città del Vino, che contiene già quattromila volumi e altri ne accoglierà in base alle pubblicazioni e alle donazioni ricevute. Si tratta di opere dedicate al vino e al suo mondo, ma anche guide, saggi, testi tecnici, di economia e di agraria, di storia del vino sia a livello mondiale sia nazionale e locale, di pubblicazioni edite dalle singole amministrazioni comunali e non reperibili nel tradizionale circuito delle librerie.

Avrà sede nella Torre Di Bene, scelta dalla giunta esecutiva dell'associazione Città del Vino, di cui è vice presidente nazionale il sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara. Ospiterà la presentazione di vini e nuovi libri, sarà luogo per corsi di formazione, per la degustazione di vini e olio e altre attività e iniziative legate al settore.

A gestirla saranno i giovani volontari selezionati dall'amministrazione comunale con i progetti del Servizio civile. La biblioteca sarà inaugurata lunedì 17 dicembre, alle ore 11.30, nella Torre Di Bene, con un brindisi a cura di Slow Food - Condotta Majella-Guardiagrele e i vini della Cantina di Orsogna. Insieme a Montepara, saranno presenti il presidente nazionale delle Città del Vino, Floriano Zambon, e il direttore dell'associazione, Paolo Benvenuti.

In precedenza, dalle ore 9.30, nel teatro comunale si terrà un convegno sul tema "Agricoltura volano di sviluppo di un territorio" organizzato dal Collegio dei periti agrari e dei periti agrari laureati di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento