Pubblicati i protocolli di sicurezza per la ripresa delle attività: ecco come si andrà in spiaggia e in albergo

Il documento firmato dal presidente Marsilio si è reso necessario per uniformare le linee guida e i protocolli allegati all'ordinanza 59 a quanto previsto dal decreto del presidente del Consiglio del 17 maggio

Il presidente della Regione Marco Marsilio ha firmato oggi l'ordinanza numero 62, con i protocolli di sicurezza per la ripresa delle attività produttive. 

Il documento si è reso necessario per uniformare le linee guida e i protocolli allegati all'ordinanza 59 a quanto previsto dal decreto del presidente del Consiglio del 17 maggio e al parere del competente dipartimento della Salute, anche tramite il confronto e la valutazione del gruppo tecnico-scientifico regionale, per certificare la compatibilità della situazione epidemiologica regionale con le attività oggetto di autorizzazione.

L'ordinanza, in particolare, contiene i protocolli di sicurezza per

  • attività di ristorazione e bar
  • attività di produzione, commercializzaizone e somministrazione di alimenti
  • attività ricreative di balneazione e in spiaggia
  • attività ricettive alberghiere ed extralberghiere
  • strutture ricettive all'aria aperta, campeggi e villaggi turistici
  • rifugi
  • agriturismi
  • autoscuole, centri di istruzione, automobilistica, suole nautiche e studi di consulenza automobilistica
  • attività commerciali su aree pubbliche (mercati, fiere, posteggi isolati, commercio itinerante)
  • attività commerciali in sede fissa
  • acconciatore, estetista e tatuatore/piercer
  • sanificazione degli impianti aeraulici per la climatizzazione degli ambienti 
  • attività all'aria aperta, pesca amatoriale, allenamento e addestramento di cani e cavalli, svolgimetno in forma amatoriale di attività forestali
  • attività di raccolta di funghi, tartufi ed erbe e frutti spontanei, nonché di caccia
  • trasporti e logistica
  • attività sportive e motorie

Restano sospese le attività di centri benessere, centri termali (escluse le prestazioni che rientrano nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali e centri sociali, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, sale ballo anche per corsi, discoteche, parchi divertimento e assimilati.

Sono consentite le professioni della montagna, anche per assicurare il soccorso e la sicurezza, e il soccorso speleologico, compreso lo svolgimento delle relative attività formative all’aria aperta, finalizzate all’abilitazione dell’esercizio della professione e all’aggiornamento professionale. 

Protocolli di Sicurezza #Abruzzosicura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento