“Siamo il call center che porta lavoro”: 3g e Comune inseriscono 120 nuovi centralinisti

Il Comune di Chieti ha siglato un protocollo d’intesa con la società 3G Spa nella cui sede teatina attualmente sono occupati circa 170 collaboratori

Il Comune di Chieti questa mattina ha siglato un protocollo d’intesa con la società 3G Spa che in Abruzzo gestisce due call center nelle sedi di Chieti e Sulmona. Nella sede teatina della 3G, situata al centro Dama, attualmente sono occupati circa 170 collaboratori, con 40 unità assunte a tempo indeterminato.

Nuovi inserimenti

L’obiettivo del protocollo è reperire fino a 120 nuovi collaboratori che, una volta selezionati, saranno adeguatamente formati. I curriculum verranno gestiti dallo sportello InformaGiovani (informagiovanichieti@gmail.com), attivato dall’amministrazione comunale che, a sua volta,  provvederà ad inoltrarli all’azienda. 
La ricerca è rivolta a uomini e donne tra i 18 e i 50 anni con buona dizione e padronanza nell’uso del computer, che, per diverse ragioni, sono rimasti fuori dal mercato del lavoro.

Il protocollo

L’intesa finalizzata alla realizzazione di iniziative congiunte in materia di politiche attive del lavoro è stata siglata dal sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, e da Davide Natale, socio azionista e direttore di produzione della 3G Spa, società che gestisce call center in Abruzzo, Molise e Lazio. Presenti la referente dello sportello InformaGiovani, Elisabetta Fusilli, il referente aziendale del progetto, Stefano Serraiocco, e il direttore della sede di Chieti della 3G, Fabio Marenco. 

“La nostra società rispetta il contratto nazionale del lavoro, ha un codice etico e con questo protocollo intende dare un lavoro retribuito in modo corretto e legale”  puntualizza il direttore Davide Natale.

Istat: occupazione in ripresa ma troppi contratti a termine

 “E’ questo un piccolo segnale – ha sottolineato il sindaco Di Primio - che vede l’istituzione facilitare l’incrocio tra domanda ed offerta. In tal senso, mi preme sottolineare l’aspetto innovativo del progetto che istituzionalizza una forma di partenariato tra una impresa privata e l’ente locale. Gli ultimi dati sul trend di crescita sull’Abruzzo sono, purtroppo, ancora negativi. Consapevoli che occorre incentivare le imprese perché investano sul territorio aiutando, in tal modo, il rilancio occupazionale stiamo lavorando ad un nuovo sistema di facilitazioni di carattere fiscale e tributario per quegli imprenditori che vorranno accettare la sfida”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’accordo siglato – ha aggiunto Elisabetta Fusilli - rappresenta la conclusione di un percorso di lavoro portato avanti dallo sportello gratuito Informa Giovani e un’azienda privata, realtà già consolidata sul territorio e una delle poche ad offrire concreta possibilità di occupazione. In una fase di congiuntura economica negativa, lo sportello Informa Giovani si impegna quotidianamente ed è un front office sempre a disposizione del cittadino per accompagnarlo verso la soluzione delle problematiche inerenti l’occupazione mettendo in rete i portatori di interesse”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento