menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botteghe di mestiere: tirocini formativi per i disoccupati

Il progetto promosso dalla Regione Abruzzo per gli under 35 senza lavoro. Iscrizioni aperte, la retribuzione è di 600 euro mensili

Dalla ristorazione all'agroalimentare, dalla meccanica all'industria del mobile: si chiama Botteghe di Mestiere e dell'Innovazione ed è un progetto che prevede tirocini formativi per circa 170 giovani under 35 disoccupati.

Il progetto, che fa parte della programmazione POR FSE 2014-2020, è rivolto agli under 35 che non studiano e non sono impegnati in corsi di formazione di poter partecipare ad un tirocinio formativo di 6 mesi presso un'azienda. La retribuzione mensile riconosciuta al tirocinante è di 600 euro al mese. 

“Su questo progetto che parte da un’iniziativa nazionale per poi approdare nella programmazione regionale – spiega l’assessore alle Politiche del Lavoro della Regione Abruzzo Andrea Gerosolimo – abbiamo investito un milione di euro dei fondi FSE, ma soprattutto abbiamo coinvolto decine di aziende abruzzesi che sono pronte ad offrire tirocini formativi in settori produttivi importanti della regione e che in alcuni casi rappresentano eccellenza dell’economia abruzzese”. Ogni Bottega di Mestiere è costituita da un raggruppamento composto da un soggetto promotore dei tirocini e da una o più aziende.

Il portale per iscriversi è attivo da subito e fino al 5 aprile 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento