Il Comune di Fossacesia cerca bagnini per l'estate 2020

L'avviso pubblicato sul sito dell'ente per l’affidamento diretto del servizio di sorveglianza sulle spiagge libere di Fossacesia Marina

Il Comune di Fossacesia cerca bagnini per l'estate 2020. Sul sito istituzionale è stato pubblicato l'avviso per l’affidamento diretto del servizio di sorveglianza sulle spiagge libere di Fossacesia Marina.

L’avviso è rivolto ad assistenti bagnanti abilitati dalla Federazione Italiana Nuoto- Servizio Salvataggio, per la durata che va dal momento della stipula della convenzione fino al prossimo 6 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ben 3 dei 5 chilometri su cui si sviluppa il nostro litorale è composto di spiagge libere. Per questa ragione, oltre ad aver attivato un accordo con i concessionari degli stabilimenti balneari e con quelli che gestiscono gli ombreggi per offrire il servizio di salvataggio di cui dispongono anche nei tratti di spiaggia libera adiacenti alle proprie strutture, abbiamo deciso di rafforzare la sorveglianza - assicura il sindaco Di Giuseppantonio - infatti, verranno realizzate postazioni laddove il servizio di avvistamento risulterà essere carente in modo da avere una maggiore copertura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento a 60 anni Marcello Petaccia, proprietario di un'ottica a Chieti

  • Venticinquenne si ribalta con la Bmw a Chieti: miracolosamente illeso

  • Presentata la nuova giunta comunale a Chieti: Rispoli al lavori pubblici, Pantalone al commercio

  • Il Consiglio di Stato boccia definitivamente il progetto Mirò: stop al centro commerciale di Santa Filomena

  • Tamponamento a catena sull’asse attrezzato, diverse auto coinvolte

  • "I dipendenti con un familiare in attesa di tampone devono andare al lavoro": la denuncia dell'Usb

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento