menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza Coronavirus, la Asl recluta medici e infermieri anche in pensione

L'azienda sanitaria ha pubblicato un bando e un avviso interno per l’acquisizione di disponibilità da parte di dirigenti medici già dipendenti

La Asl Lanciano Vasto Chieti cerca con urgenza medici e infermieri, anche pensionati, che possano dare supporto agli ospedali della provincia per l'emergenza Covid 19. In particolare, l'azienda sanitaria ha pubblicato un bando e un avviso interno per l’acquisizione di disponibilità da parte di dirigenti medici già dipendenti.

Il bando si rivolge a medici laureati, con priorità per gli specialisti, gli specializzandi e chi possa documentare qualificate esperienze nelle seguenti discipline: Anestesia e Rianimazione, Malattie Infettive, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza, Medicina Interna, Geriatria, Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica; infermieri in possesso di un titolo di studio abilitante all'esercizio della professione, con priorità per chi possa documentare qualificate esperienze nell’ambito dell’Area dell’Emergenza e Terapie Intensive. Possono presentare la candidatura anche professionisti in quiescenza.

Per candidarsi, si può inviare una mail all'indirizzo mail: candidatura.covid19@asl2abruzzo.it. Saranno prese in considerazione solo le candidature con disponibilità all’immediato inizio della prestazione lavorativa.

L'avviso interno è aperto a tutti i dirigenti medici, con priorità di esperienza/conoscenze nelle seguenti discipline: Anestesia e Rianimazione, Malattie Infettive, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza, Medicina Interna, Geriatria, Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica, Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base, successivamente con esperienze/conoscenze in altre discipline di area medica, e quindi con esperienze/conoscenze in altre discipline, al momento non coinvolti direttamente nell’emergenza e disponibili, anche in ragione della sospensione/riduzione delle prestazioni ambulatoriali, a prestare la propria opera nelle strutture ospedaliere e territoriali dedicate all’emergenza Covid 19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento