Martedì, 26 Ottobre 2021
Offerte di lavoro

Artigianato artistico: progetto per l’inserimento lavorativo di 10 giovani

Si chiama “Gli antichi mestieri del borgo” il progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo per consentire l’inserimento lavorativo di 10 giovani in botteghe artigiane dell’artigianato artistico (orafi, ceramisti, legno)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Due settimane, per un totale di 50 ore, di formazione teorica in aula, sei mesi di tirocini formativi retribuiti e la possibilità, al termine del corso, di ricevere un affiancamento  gratuito per avviare una propria attività. Si chiama “Gli antichi mestieri del borgo” l’innovativo progetto realizzato da Confartigianato e finanziato dal Fondo sociale europeo e dal Fondo politiche giovanili per il tramite della Regione. L’ente regionale, nel dettaglio, ha bandito un avviso pubblico dal titolo emblematico “Giovani Protagonisti”, per mettere a disposizione stanziamenti economici finalizzati alla formazione di nuove attività imprenditoriali a misura di giovane.

Ebbene, il progetto presentato da Confartigianato attraverso l’organismo di formazione Artigianservice è stato uno dei pochi finanziati in Abruzzo. Darà la possibilità a dieci ragazzi compresi in una fascia di età che va dai 18 ai 35 anni di scoprire i segreti dei maestri orafi, della ceramica e del legno.

“Tutte professioni -osserva Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti- in via di estinzione che, però, continuano a dare lustro alla nostra provincia. Un’opportunità del genere, specie per i giovani in un periodo caratterizzato dall’assenza cronica di lavoro, è da cogliere al volo”. Gli interessati potranno inviare la propria candidatura alla sede teatina di Confartigianato, in piazza Borsellino, entro il 12 settembre oppure anche a mezzo mail: formazione@confartigianato.ch.it. A stretto giro partiranno i corsi di formazione veri e propri, prima teorici e poi pratici.

“Gli allievi del corso -spiega Marcella Tunno, responsabile della formazione di Confartigianato Chieti- dopo le ore di studio in aula sosterranno tirocini formativi della durata di sei mesi che verranno retribuiti con 400 euro mensili. I ragazzi avranno la possibilità di fare un’esperienza in una bottega artigiana del territorio e di carpire i segreti dei maestri orafi, della ceramica e del legno”. C’è soddisfazione per aver attratto fondi europei, una risorsa ancora troppo sottovalutata in regione. “Ad ulteriore riprova -aggiunge Tunno- che il nostro progetto è stato ben strutturato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artigianato artistico: progetto per l’inserimento lavorativo di 10 giovani

ChietiToday è in caricamento