rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

Occupazione stabile in provincia, Confartigianato: ridurre il cuneo fiscale

In un anno 0,9% la provincia di Chieti è l'unica ad aver fatto riscontrare una variazione pari allo zero, ma la percentuale di occupati è inferiore rispetto alla media regionale. I dati del centro studi

Occupazione stabile in provincia di Chieti nell’ultimo anno a fronte del -3,1% registrato in Abruzzo ma è vietato abbassare il livello di guardia per Confartigianato che attraverso il suo Centro studi ha fotografato il livello occupazionale di Chieti e provincia mettendo allo specchio il 2013, appena archiviato, al 2012.

In provincia di Chieti, in media, lavorano 141 mila persone con un tasso di occupazione pari al 40,9%. Esattamente gli stessi dati raggiunti nel 2012. La provincia di Chieti è l’unica ad aver fatto riscontrare una variazione pari allo zero. Nelle altre province abruzzesi l’occupazione è calata rispettivamente del 4,4% a L’Aquila, del 2,1% a Pescara e dello 0,3% a Teramo. Semrpe secondo i dati Confartigianato però, la percentuale di occupati in provincia di Chieti è inferiore rispetto alla media regionale ferma ad un 42%. Invece andando a ritroso con gli anni si evince che nel 2013 gli occupati sono calati del 3,2% rispetto al 2008, anno in cui è divampata la crisi.

“Prendiamo per buono questo risultato che fa della provincia di Chieti la migliore delle province abruzzesi. Una grossa mano- afferma Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti- è arrivata dai bandi della Regione Lavorare in Abruzzo che sono riusciti a dare un’opportunità di lavoro a tante persone. Serve, però, anche altro per aumentare le opportunità lavorative nel nostro territorio”.

L’associazione chiede in proposito la detassazione dei costi del lavoro che in Italia sono i più alti d’Europa. “Il cuneo fiscale su un dipendente senza figli raggiunge il 47,6%. Davvero troppo- aggiunge Giangiulli- per incentivare le imprese ad assumere. Bisogna subito voltare pagina riducendo la fiscalità sul lavoro.”     

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione stabile in provincia, Confartigianato: ridurre il cuneo fiscale

ChietiToday è in caricamento